http://www.anti-phishing.it/phishing/2013/01/21/3261

Una volta nel mirino dei truffatori è difficile uscirne. E’ quello che sta accadendo ai clienti del Gruppo Hera ancora una volta oggetto di un caso di phishing. Il quale tuttavia si mostra poco rischioso, dato che i truffatori hanno utilizzato la medesima email impiegata nell’attacco di dicembre. Quindi un testo conosciuto e facilmente identificabile come truffa. In più il sito clone risulta non raggiungibile [ore 22.06 21/01/13]. Ad ogni modo prestare sempre la massima attenzione è fondamentale.

L’email utilizzata:



Fonte: Anti-Phishing Italia – www.anti-phishing.it