http://www.anti-phishing.it/false-of...013/01/14/3194

Segnaliamo la diffusione in data odierna di un nuovo caso di falsa offerta di lavoro collegata al riciclaggio di denaro. Questa volta la protagonista è la Pagamenti Italiana Company. Non si tratta di un caso particolarmente eclatante, l’iter è quello classico, se non fosse che i truffatori utilizzano i nomi di importanti banche italiane e società per tentare di legittimare il loro “operato”: Unicredit, CREDEM Banca ed EurizonCapital.

Questa l’email utilizzata:

R27354122 Pagamenti Italiana Company. 12/2012
Sta ancora cercando il lavoro a casa? Abbiamo un opportunita inica da proporle.
E` una posizione legale, puo lavorare da casa senza alcuni investimenti dalla parte Sua.
Non e` il marketing di reti, abbiamo il lavoro reale per ciascuno disposto.
Lei deve avere:
- Avere un paio dore al giorno di tempo libero
- Accesso libero al Internet- Conoscenza di MS Office
- Avere un telefono fisso e celullare.
E` un lavoro reale. La proposta e` limitata, fa presto a presentare la Sua richiesta.
Per registrarsi inviaci il Suo CV ed i Suoi numeri di contatto, il nome ed il tempo conveniente per contattarla.
inviaci i suoi contatti SOLO su questo e-mail: manager_italianopagamenty@yahoo.com
http://bovawoye.webege.com/
Grazie.

[Utilizzate anche pagamentyitaliana@yahoo.com - manager_italianopagamenty@yahoo.com and direttore_pic@italianapagamenty.com]

Il sito italianopagamenty.com [risulta collegato alla truffa, anche se non attivo, italianapagamenty.com]

Ancora una volta ricordiamo il funzionamento della truffa (schema classico):

La truffa è legata al riciclaggio di denaro.Il sistema si basa su fantomatiche società nate a partire dal 2005 con l’avvento del fenomeno del phishing. Rispondendo all’email, il passo successivo è l’invio del “contratto” nel quale viene specificata la mansione che dovrà svolgere, solitamente definita con il termine di Responsabile finanziario. Dovrà in poche parole mettere a loro disposizione il suo conto corrente per ricevere somme di denaro, che dovrà poi girare verso un altro conto o tramite i canali WesterUnion o MoneyGram. il suo compenso è una percentuale della somma stabilita, solitamente non supera il 10%. Effettuando questa operazione ha appena commesso il reato di riciclaggio di denaro. Questo accade perchè la somma che ha inizialmente ricevuto proviene da un conto corrente manomesso dai truffatori, del quale sono entrati in possesso di username e password attraverso email di phishing. Non potendo trasferire il denaro direttamente verso l’estero (es. Romania, Russia..) in quanto la banca li bloccherebbe hanno bisogno di trasferire il denaro con altri mezzi. Ed è qui che entrano in gioco le false società.

.
Fonte: Anti-Phishing Italia – www.anti-phishing.it