Nuovo tentativo di phishing ai danni dei clienti Enel. Non nuovi a questo tipo di truffa sono oggi colpiti da un email che promette rimborsi per bollette pagate con importi errati causati da inesatte letture. Per poter entrare in possesso delle somme erroneamente pagate è necessario scaricare l’allegato presente nell email truffa, contenente un apposita pagina, apparentemente firma dall’Enel, il cui unico scopo è sottrarre il numero di carta di credito del malcapitato di turno.

L’email utilizzata:

>—-Messaggio originale—-
>Da: webmaster@enel.it
>Data: 5-nov-2012 20.19
>A:
>Ogg: Rettifica di fatturazione 0020012045126711
>
>Gentile cliente,
>
>Fattura di Ottobre 2012 presenta un importo elevato per via di una lettura
eccessivamente stimata,
>Si prega di scaricare il modulo allegato alla presente-mail a rivedere
rimborsare il saldo.
>
>
>La tempistica massima, stabilita dall’aeeg ( autorit? per l’energia elettrica
e il gas), per l?emissione del rimborso ? 90 gg solari dalla richiesta di
rettifica.
>
>
>Buona navigazione
>
>ID:
>
>YHUNIHHOCIBGQZVQMUEWQWNSMLDBKKYLEIQSRY
>

La pagine truffa:



http://www.anti-phishing.it/phishing/2012/11/06/3059

Fonte: Anti-Phishing Italia – www.anti-phishing.it