Si tratta di un caso di phishing fuori dagli schemi quello che sta coinvolgendo i cittadini tedeschi. Nessuna email. La truffa questa volta viaggia con la posta ordinaria ed a consegnarla ci pensa il postino. Si tratta di una variante anomala e potenzialmente dannosa tanto da spingere direttamente la polizia bavarese a lanciare l’allarme.

La truffa arriva con una busta datata il 20 luglio nella quale mittente e destinatario sono i medesimi. Ossia la potenziale vittima. Rendendo così difficile risalire al mittente. Una volta aperta la lettere si presenta come inviata dalla Visa/Mastercard che informa della necessità di accedere al sito (truffa) www.initiative-online-passwort.com al fine di generare una password di sicurezza necessaria per l’utilizzo della propria carta di credito. Tempo massimo 14 giorni. In caso contrario la carta sarà resa inutilizzabile.

Il sito, prontamente chiuso, risultava ospitato in server russi. Per le autorità non si esclude che episodi del genere possano riverificarsi.

La lettera utilizzata:



http://www.anti-phishing.it/phishing...012/08/20/2798