Esponi i tuoi banner sul forum
Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: La truffa dello specchietto

  1. #1
    Member
    Data Registrazione
    Mar 2012
    Messaggi
    178
    vCash
    570
    Points
    6.00
    Banca
    422.45
    Total Points
    428.45
    Dona

    La truffa dello specchietto

    Il trucco dello specchietto è molto semplice: consiste nel far credere all’automobilista con la testa tra le nuvole che la sua macchina, ovvero la vostra se i polli siete voi, abbia involontariamente urtato il retrovisore dell’auto di chi sta mettendo in atto la truffa. Voi mi direte: come è possibile che una persona sana di mente possa caderci? Semplice: la truffa è escogitata molto bene.
    La prima cosa che vi capiterà, se diventerete vittime della truffa, sarà sentire il rumore di un colpo secco molto forte sulla vostra carrozzeria, di solito sulla fiancata. Non è chiaro come ciò avvenga ma è probabile che un complice nascosto, di solito subito dopo un semaforo, tiri sulla vostra auto un sassetto o una monetina. L’illusione dell’urto è immediata: vi sembrerà effettivamente di aver colpito qualche cosa. Questo è l’elemento più importante per creare l’inganno perchè l’automobilista si chiederà subito: “Cosa ho urtato?”. Subito dopo entrano in scena i lampeggianti e un auto dietro di voi vi accosterà chiedendovi, o anche inponendovi, di fermarvi, di solito lungo strade buie ed isolate. Qui scatta, infine, il pianto greco. “Mi hai rotto lo specchietto – dirà il conducente indicando il suo retrovisore chiaramente già danneggiato – dammi un po’ di soldi ma senza assicurazione e senza mettere i vigili di mezzo”. Oppure, indicando un seggiolino sul sedile del passeggero con un bambolotto al suo interno: “Mi hai fatto quasi andare a sbattere contro il muro, un altro po’ e ammazzavi mio figlio piccolo”…
    Ovvio che il truffatore più è bravo a recitare, più creerà confusione nella vostra mente, già suggestionata da quell’iniziale rumore sulla carrozzeria e dallo specchietto rotto. A questo punto le cose sono due: la vittima paga, soprattutto se il truffatore ha una brutta faccia ed è minaccioso (di solito è così).La paura che dalla truffa si passi alla rissa induce quindi a mettere mano al portafoglio. Oppure, scelta B, la vittima ha la prontezza di riflessi di chiamare il 113 prima che il truffatore passi alle mani…
    Il consiglio è uno solo: se vi capiterà di essere vittime di simili segnali (colpo, lampeggianti, uomo minaccioso che chiede di accostare), non fermatevi e chiamate la polizia dal cellulare restando all’interno della vostra auto!

  2. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Messaggi
    1,073
    vCash
    500
    Points
    7.00
    Banca
    238,263.31
    Total Points
    238,270.31
    Dona
    non la conoscevo questa di certo è molto facile incontrare gente del genere visto che le truffe aumentano di continuo

  3. #3
    Super Moderator L'avatar di nadir
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    13,779
    vCash
    555
    Points
    98.00
    Banca
    7,003,927.38
    Total Points
    7,004,025.38
    Dona
    Purtroppo è piuttosto datata, ma a quanto sembra sempre in auge.
    Che tu possa avere sempre il vento in poppa, che il sole ti risplenda in viso e che il vento del destino ti porti in alto a danzare con le stelle.

    SolidTrustPay

    Rewarding Ways - Register For Free

    Gptbanks

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •