Esponi i tuoi banner sul forum
Pagina 14 di 14 PrimaPrima ... 491011121314
Risultati da 131 a 137 di 137
Like Tree62Likes

Discussione: Coronavirus

  1. #131
    Junior Member L'avatar di Bi7hazard
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    10
    vCash
    500
    Points
    33.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    33.00
    Dona
    ilmessaggero.it Vaccino anti-coronavirus nell'estate 2021, ipotesi antinfluenzale a bimbi 0-6 anni
    mah, speriamo di no

  2. #132
    Senior Member L'avatar di coloboma
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    7,047
    vCash
    500
    Points
    0.00
    Banca
    255.45
    Total Points
    255.45
    Dona
    Citazione Originariamente Scritto da Bi7hazard Visualizza Messaggio
    ilmessaggero.it Vaccino anti-coronavirus nell'estate 2021, ipotesi antinfluenzale a bimbi 0-6 anni
    mah, speriamo di no
    Davvero?dopo guardo.grazie dell' info...mi sono trascurata in questi giorni

  3. #133
    Senior Member L'avatar di coloboma
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    7,047
    vCash
    500
    Points
    0.00
    Banca
    255.45
    Total Points
    255.45
    Dona
    In arrivo 60 mila 'assistenti civici' che avranno il compito di aiutare e vigilare durante la Fase 2.
    In settimana sarà lanciato il bando rivolto "a inoccupati, a chi non ha vincoli lavorativi, anche percettori di reddito di cittadinanza o chi usufruisce di ammortizzatori sociali". Lo annunciano in una nota congiunta il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, e il presidente dell'Anci, Antonio Decaro, sindaco di Bari, spiegando che gli assistenti saranno "individuati su base volontaria".


    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA 24/05/2020

    - - - Aggiornato - - - mrg2020

    Coronavirus: Min. Salute, su test riservatezza partecipanti
    Sarà eseguito su un campione di 150mila persone.Al via da lunedì
    Redazione ANSA ROMA 23 maggio 202017:45

    - - - Aggiornato - - - mrg2020


    https://www.ansa.it/canale_saluteebe...167705fd2.html

    - - - Aggiornato - - - mrg2020

    Roma: mascherina lavabile gratis centro commerciale Aura

    https://www.centrocommercialeaura.it/


    https://www.centrocommercialeaura.it...to-mascherine/



    REGOLAMENTO PER LA DISTRIBUZIONE GRATUITA DI MASCHERINE PRESSO “AURA”

    Descrizione dell’iniziativa
    Al fine di salvaguardare la salute dei visitatori del centro commerciale “Aura” (in seguito, il “Centro Commerciale”) e di rendere la visita al Centro Commerciale ancor più sicura, saranno regalate 9.000 mascherine protettive per il volto, lavabili e riutilizzabili, secondo le modalità di seguito illustrate.

    Caratteristiche delle mascherine
    Le mascherine sono lavabili e riutilizzabili. Si consiglia il lavaggio a 60° dopo ogni utilizzo.
    Le mascherine sono un prodotto di contenimento e di protezione individuale a uso civile. Non sono un presidio medico.

    Come richiedere le mascherine
    Al fine di perfezionare la richiesta per l’ottenimento delle mascherine, è necessario compilare l’apposito form presente sul sito internet del Centro Commerciale all’indirizzo Centro Commerciale Aura - Valle Aurelia, inserendo il proprio nome e il proprio indirizzo e-mail, dopo avere preso visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali.
    A seguito della compilazione del form, il richiedente riceverà una e-mail contenente un QR Code, unico documento utile e valido ai fini del ritiro della mascherina presso il centro commerciale “Aura” .

    Ogni indirizzo e-mail può ottenere un solo QR Code, che dà diritto a ricevere in regalo una sola mascherina.

    Il servizio di richiesta delle mascherine sarà attivo sino alla ricezione di 9.000 domande, pari al numero di mascherine disponibili.

    Come ritirare le mascherine
    Le mascherine saranno consegnate gratuitamente ai possessori del QR Code presso il Centro Commerciale “Aura” a partire dal giorno 18/05/2020, sino al giorno 24/05/2020.
    In particolare, le mascherine saranno distribuite dalle hostess posizionate accanto al totem dedicato, al piano 1 (fronte Euronics) del Centro Commerciale. Orari per del totem dalle 11.00 alle 18.00.

    Il QR Code può essere stampato e presentato in forma cartacea, oppure può essere mostrato al personale addetto alla distribuzione direttamente attraverso dispositivo mobile (telefono, tablet o terminale portatile).

    Il QR Code non è nominativo e pertanto il personale dedicato effettuerà esclusivamente un controllo elettronico sul QR Code al fine di verificare che esso non sia già stato utilizzato.
    E’ quindi possibile incaricare un terzo per il ritiro della mascherina in regalo, fermo restando che ogni QR Code dà diritto a ricevere in regalo una sola mascherina.

    - - - Aggiornato - - - mrg2020

    https://www.centrocommercialeaura.it/

    - - - Aggiornato - - - mrg2020

    C.C. Palladio - Vicenza - Mascherina filtrante lavabile gratuita - dal 18 al 24 maggio
    Come ritirare le mascherine
    Per ottenere gratuitamente la mascherina inserisci i tuoi dati e ricevi il Codice da presentare al desk in galleria dal 18 al 24 Maggio dalle ore 11.00 alle ore 18.00

    www.centropalladio.it/mascherina-gratuita/

    Il Centro Commerciale Palladio offre un aiuto a tutte le persone che sono in difficoltà nel reperire mascherine, creandone una in tessuto lavabile e riutilizzabile, disponibile gratuitamente per tutti i nostri clienti.
    Ultima modifica di coloboma; 24-05-2020 alle 16:29

  4. #134
    Senior Member L'avatar di coloboma
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    7,047
    vCash
    500
    Points
    0.00
    Banca
    255.45
    Total Points
    255.45
    Dona
    Sarebbero più di 6.800 le mutazioni comparse nel genoma del coronavirus durante la sua corsa intorno al mondo: tra quelle più comuni, non ne è stata trovata alcuna che ne abbia aumentato la contagiosità, mentre la maggior parte potrebbe addirittura aver penalizzato il virus.

    Il più delle volte questi cambiamenti non sarebbero nati come risultato dell'adattamento del virus all'uomo, ma sarebbero stati indotti proprio dai meccanismi di difesa immunitaria delle persone infettate. A indicarlo è uno studio internazionale coordinato dall'University College di Londra e condiviso su bioRxiv, il sito che traccia gli articoli scientifici non ancora sottoposti a revisione per la pubblicazione su una rivista ufficiale.

    Analizzando i genomi virali recuperati da oltre 15.000 pazienti Covid di 75 Paesi, i ricercatori hanno identificato 6.822 mutazioni, di cui 273 sono comparse più volte e in maniera indipendente. Tra queste, 31 sono state studiate attentamente perché si sono manifestate almeno 10 volte nel corso della pandemia. Dopo averle inserite nell'albero evolutivo del coronavirus, i ricercatori hanno valutato se fossero diventate particolarmente comuni in alcuni 'rami': questo segnale indicherebbe infatti che le mutazioni hanno conferito un vantaggio evolutivo rispetto ai virus precedenti che ne erano sprovvisti.

    "Abbiamo usato una nuova tecnica per determinare se i virus con nuove mutazioni fossero trasmessi più facilmente - spiega il coordinatore dello studio Francois Balloux - e abbiamo osservato che nessuna delle mutazioni candidate sembra portare benefici al virus", neppure la famosa mutazione D614G della proteina Spike che nelle settimane scorse aveva fatto ipotizzare l'esistenza di un ceppo più contagioso. Alcune delle mutazioni più comuni sembrano essere neutrali, mentre "la maggior parte è leggermente deleteria per il virus". A indurle sarebbe stato il più delle volte lo stesso sistema immunitario dell'uomo grazie all'azione di difesa innata esercitata da alcuni enzimi delle cellule, capaci di modificare il materiale genetico del virus invasore attraverso l'Rna editing. (ANSA).

  5. #135
    Senior Member L'avatar di coloboma
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    7,047
    vCash
    500
    Points
    0.00
    Banca
    255.45
    Total Points
    255.45
    Dona
    3 giugno conferenza Conte fase 3(RedazioneAnsa)


    "Occorre una seria riforma fiscale. Il nostro fisco è iniquo e inefficiente e su questo stiamo lavorando", ha detto il premier, "l'ultima riforma fiscale è di cinquanta anni fa: serve una reale progressività coniugando lotta al sommerso per restituire risorse a tutti i contribuenti. Sicuramente ci metteremo nella condizione di fare pagare tutti e tutti meno"

    "Colgo un rinnovato entusiasmo, c'è grande attenzione per questa socialità ritrovata: giustissimo, ci meritiamo il sorriso e l'allegria dopo settimane di sacrifici ma è bene ricordare sempre che se siamo tra i primi Paesi Ue che può permettersi di riavviare le attività è perché abbiamo accettato tutti insieme di compiere dei sacrifici. Dico solo, facciamo attenzione: le uniche misure efficaci" contro il virus sono "distanziamento fisico e uso, ove necessario delle mascherine. Abbandonare queste precauzioni è una grave leggerezza". Sarebbe una leggerezza abbandonare le misure di sicurezza. Dal distanziamento sociale alle mascherine lì dove sono obbligatorie
    circa 1 ora fa


    Cronaca
    Ultima OraIn Evidenza


    Italia libera dal lockdown, le regioni riaprono ma salgono i contagi
    Boccia, ce l'abbiamo fatta. Sull' Alta Velocità verrà misurata la febbre

    Redazione ANSA
    ROMA
    03 giugno 202018:37NEWS


    A quasi tre mesi dall'inizio del lockdown e 33.530 morti cade un altro dei divieti ancora in vigore: si torna a circolare liberamente in tutta Italia "senza condizioni", con i cittadini dell'area Schengen e della Gran Bretagna che potranno venire nel nostro paese senza obbligo di quarantena e senza altre restrizioni che non siano quelle in vigore per tutti: divieto di assembramento, mantenimento della distanza interpersonale e uso della mascherina nei luoghi chiusi. "Oggi sembra una conquista - dice il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia - ma ce l'abbiamo fatta con il sacrificio di tutti e senza dimenticare le vittime e gli operatori sanitari che hanno lavorato in modo incredibile".


    La riapertura dei confini regionali non significa però che il virus è sconfitto, come confermano ancora una volta i numeri: a fronte di un incremento giornaliero di 'sole' 55 vittime (il dato più basso dal 2 marzo), sei regioni più la provincia di Bolzano senza morti, meno di 40mila attualmente positivi e 160mila guariti, i contagi tornano a salire. E' vero che il bollettino di ieri scontava i pochi tamponi eseguiti di domenica, ma è altrettanto evidente che l'incremento c'è stato visto che da 178 casi sì è arrivati a 318. Con il nord ovest e la Lombardia che fanno una corsa diversa rispetto al resto d'Italia: 8 regioni (Puglia, Trentino Alto Adige, Umbria, Sardegna, Valle d'Aosta, Calabria, Molise e Basilicata) non hanno nuovi contagiati, altre sette ne hanno meno di dieci mentre Lombardia, Piemonte e Liguria insieme ne hanno 259 su 318, l'81,4% del totale. La Lombardia, da sola, ne ha il 58,8%.
    "Da un lato c'è la felicità nel vedere che le nostre città si stanno ripopolando ma dall'altro c'è il senso di responsabilità che noi rappresentanti delle istituzioni dobbiamo avere e chiedere", dice Boccia chiedendo dunque agli italiani di essere ancora attenti, anche perché i costi pagati finora al virus "sono stati altissimi" e non ci si possono permettere errori.


    Oggi dunque inizia la Fase 3, che sarà ben diversa da quanto l'Italia intera è stata costretta a chiudersi in casa ma che non sarà ancora la normalità che tutti conoscevamo prima del 20 febbraio. Una fase più complessa in cui saranno fondamentali, forse più di prima, i comportamenti e il senso di responsabilità degli italiani. Ci saranno poi una serie di novità che riguardano le stazioni ferroviarie. Con un decreto firmato dal ministro dei Trasporti Paola De Micheli, da domani diventa obbligatoria la misurazione della febbre per chi viaggia con l'Alta Velocità o con gli intercity: ci saranno degli ingressi dedicati nelle stazioni e, in caso si abbia più di 37,5°C, non sarà consentito l'accesso a bordo del treno.



    Fondamentale in questa nuova fase sarà anche la capacità dei sistemi sanitari regionali di individuare nel più breve tempo possibile nuovi casi e isolare eventuali nuovi focolai. Ogni Regione potrà agire autonomamente, sempre nel rispetto delle misure decise a livello nazionale, e decidere attraverso quale strumento aumentare o migliorare i controlli. "E' giusto - sottolinea ancora Boccia - che ogni presidente di regione rafforzi i propri sistemi di controllo e di prevenzione sanitaria". C'è chi si è attrezzato con il contact tracing, come il Lazio, chi con una App regionale, come la Sicilia, chi con un questionario e una piattaforma per la registrazione di chi arriva, come la Sardegna. La settimana prossima, inoltre, sarà in funzione 'Immuni', la app per il contact tracing scelta dal governo: dall'8 nelle quattro regioni in cui partirà la sperimentazione (Liguria, Marche, Abruzzo e Puglia), dopo pochi giorni nel resto d'Italia. "Ho studiato bene come funziona Immuni - dice l'epidemiologo Pierluigi Lopalco, capo della task force pugliese - e vi consiglio di non scaricarla se non siete interessati a sapere di essere entrati in contatto con un soggetto positivo al Coronavirus, potenzialmente contagioso, e non avete a cuore la vostra salute e quella di chi è vicino. In tutti gli altri casi, usatela".

    Registrazione obbligatoria, e non volontaria, per chi arriva in Sardegna con un questionario che traccia anche gli eventuali spostamenti interni. Il questionario va compilato on line sul sito della Regione prima della partenza, o attraverso la app "Sardegna Sicura" per il tracciamento dei contatti su base volontaria. E' quanto prevede l'ordinanza, firmata ieri a tarda notte, dal governatore Christian Solinas. Una copia della ricevuta della registrazione dovrà essere allegata alla carta d'imbarco e al documento d'identità.

    "Quella di oggi è una data molto significativa, da oggi infatti gli italiani potranno muoversi liberamente in tutto il Paese, tra tutte le regioni. Questo è anche un messaggio importante, di rassicurazione, che diamo come Italia al mondo intero. Un Paese che riparte e si appresta a tornare alla normalità. L'apertura totale del Paese ci permette di mostrare agli Stati esteri un'Italia unita e compatta, all'interno della quale è possibile muoversi liberamente". Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

  6. #136
    Senior Member L'avatar di coloboma
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    7,047
    vCash
    500
    Points
    0.00
    Banca
    255.45
    Total Points
    255.45
    Dona
    Toscana, mascherine gratis nelle edicole dal 5 giugno
    Saranno le edicole dal 5 giugno a distribuire le mascherine gratis. Lo annuncia la Regione Toscana. Fino ad oggi si prendevano in farmacia, adesso tocca invece alle edicole. Basterà presentarsi dal giornalaio con la tessera sanitaria per ritirare una prima tranche da 10 mascherine in tessuto non tessuto. Le edicole saranno fornite di una App che consentirà ai titolari, tramite smartphone, tablet o pc, di leggere la carta sanitaria. "Entro la fine del mese di giugno - spiega la Regione - sarà reso disponibile, sempre gratis e con le stesse modalità, il resto della fornitura che, sulla base delle disponibilità, sarà compresa tra circa venti e trenta mascherine a persona".

    L'accordo, promosso dalla Regione, è stato siglato dalle associazioni e dai sindacati dei giornalai e dai rappresentanti delle agenzie di distributori che hanno garantito il coinvolgimento della capillare rete di rivendite disseminate sul territorio. La Regione "ringrazia gli oltre 1200 edicolanti toscani per la loro disponibilità e il quotidiano La Nazione che ha lavorato come partner della Regione Toscana per l'attivazione dei contatti e per il tavolo fra le parti che hanno siglato l'accordo".
    Secondo quanto reso noto in un precedente comunicato, la Regione finora ha distribuito 55 milioni di mascherine gratuite di cui 43 milioni attraverso le farmacie, 4 tramite la grande distribuzione, 8 attraverso i Comuni.


    https://firenze.repubblica.it/cronac...tti-258422675/

    - - - Aggiornato - - - mrg2020

    Detrazioni Imu in corso di coronavirus:fonte adiconsum


    Il 16 giugno al via la “nuova IMU”
    4 Giugno 2020

    La Legge di Bilancio 2020 ha disciplinato con una nuova modalità l’IMU, cioè l’Imposta Municipale Unica, che è tenuto a pagare chi possiede:
    • un immobile
    • un’area fabbricabile
    • un terreno agricolo.

    La “nuova IMU”, ribattezzata anche “Super IMU”, ha unificato la vecchia IMU e la TASI, il tributo per chi possiede o detiene a qualsiasi titolo, fabbricati (ad esclusione delle prime case) ed aree fabbricabili.

    La nuova IMU può essere versata in due rate:
    • un acconto entro il 16 giugno 2020
    • il saldo entro il 16 dicembre 2020
    • oppure in unica soluzione entro il 16 giugno.

    Modalità di pagamento
    La nuova IMU si può pagare tramite:
    • il Modello F24 o il corrispondente modello per il bollettino di conto corrente postale
    • la Piattaforma PagoPA. Per quest’ultima modalità, bisognerà però attendere un decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze che dovrà essere emanato entro il 30 giugno 2020.

    IMPORTANTE: Solo per il 2020, la prima rata della nuova IMU è pari alla metà di quanto versato a titolo di IMU e TASI per l’anno 2019.

    Consiglio Adiconsum: prima di pagare contattare il proprio Comune o rivolgersi ai Centri di Assistenza Fiscale (Cisl, …).



    http://www.adiconsum.it/il-16-giugno...-la-nuova-imu/
    Ultima modifica di coloboma; 05-06-2020 alle 15:20

  7. #137
    Senior Member L'avatar di coloboma
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    7,047
    vCash
    500
    Points
    0.00
    Banca
    255.45
    Total Points
    255.45
    Dona
    04 Giugno, 2020
    ROMA fonte la Repubblica

    La nuova rottamazione: 4.000 euro di sconto per chi si libera dell'auto vecchia di dieci anni


    Lo prevede un emendamento del Pd e di Leu al decreto Rilancio. Se sarà approvato, la misura scatterà dal 1° luglio e durerà fino al 31 dicembre

    Prevede un contributo statale di 2.000 euro e di altri 2.000 euro da parte del concessionario, in tutto dunque uno sconto di 4.000 euro, a chi rottama un veicolo con più di 10 anni di anzianità. Anche senza rottamazione è previsto uno sconto di 2.000 euro (1.000 lo Stato e 1.000 il concessionario). La condizione è che bisogna acquistare un veicolo nuovo Euro 6 con emissioni di C02 superiori a 61g/km.

    La misura resterà in vigore tale e quale anche il prossimo anno, fino al 31 dicembre del 2021 con la differenza che il contributo dello Stato è dimezzato, come quello del concessionario. In pratica lo sconto scende a 2.000 euro.

    La rottamazione, in forma diversa, vale anche per il mercato dell'usato. Dal 1° luglio al 31 dicembre di quest'anno si potrà rottamare un'auto usata Euro 0,1,2 e 3 con un usato non inferiore a euro 5. Il vantaggio sta nell'esenzione degli oneri fiscali sul trasferimento dell'autovettura.
    Ultima modifica di coloboma; Ieri alle 01:31

Pagina 14 di 14 PrimaPrima ... 491011121314

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •