Esponi i tuoi banner sul forum
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Wallet in bitcoin , prelievo in euro/dollari

  1. #1
    Member L'avatar di Kymba
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    964
    vCash
    500
    Points
    1,575.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    1,575.00
    Dona

    Wallet in bitcoin , prelievo in euro/dollari

    Salve ragazzi.
    mi trovo sempre coi soliti problemi con quegli id§çti di coibase e francamente comincio ad averne le tasche piene (comincio a provare un forte odio nei loro confronti che non gli auguro un corona virus, perchè gli auguro la peste bubonica, lebbra, colera, sifilide e vaiolo messi assieme) delle loro doppie, triple e quadruple verifiche di sicurezza, verifiche incrociate tramite cellulare poi mail poi mediante passaporto e interpol e quindi tramite il dottore della mutua, poi mediante sindaco e la prefetura e tutta la marea di stronzate che mi propinano ed infine forse, puoi fare un semplice invio di 10 mila satoshi... perciò vorrei mandar loro un immenso vaffanculo a questi signori e farne volentieri a meno.

    Ho un wallet sulla blockchain semplice,senza nessuna rottura di scattole, ma se voglio prelevare euro, mi trovo sempre incasinato.
    UN wallet dove hai btc e prelevi $/euro con la carta allo sportello bancomat? o che te li faccia inviare al cc? o sulla postepay?

    mi bastano anche dei link a discussioni che siano esaustivi a questi problemi, o eventualmente su un wallet con quelle caratteristiche,
    thanks
    mi chiedono strategie sulle OB
    Rimosso link per violazione regolamento

  2. #2
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    2,205
    vCash
    500
    Points
    104.00
    Banca
    5,386.49
    Total Points
    5,490.49
    Dona
    Ti consiglio Bitsa, una carta virtuale e/o fisica che puoi ricaricare in € anche tramite cryptovalute. I soldi sulla bitsa possono essere spesi oppure usati per fare un bonifico gratuito verso un tuo IBAN / carta IBAN
    GRUPPO TELEGRAM CON METODI DI GUADAGNO CON E SENZA INVESTIMENTO + RCB + GIFT CARD SCONTATE!
    https://t.me/joinchat/Gp8Bz1j3z_gHNnRklKBJkw

  3. #3
    Member L'avatar di Kymba
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    964
    vCash
    500
    Points
    1,575.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    1,575.00
    Dona
    Citazione Originariamente Scritto da TLGs Visualizza Messaggio
    Ti consiglio Bitsa, una carta virtuale e/o fisica che puoi ricaricare in € anche tramite cryptovalute. I soldi sulla bitsa possono essere spesi oppure usati per fare un bonifico gratuito verso un tuo IBAN / carta IBAN
    quindi posso inviarci dentro dei soldi, tramite altri wallet btc o conto corrente, o carta tipo postepay...
    e posso prelevare inviando al mio iban, oppure spenderli come una comune carta neteller...?

    -------------------------------aggiornamento-----------------------------------------------------------

    mi sono appena aperto un account su bitnovo, il sito di bitsa, e sembra una cosa interessante.

    intanto grazie per la dritta, sperando che possa essermi utile per quello che ho intenzione di usarla
    Ultima modifica di Kymba; 15-02-2020 alle 00:37
    mi chiedono strategie sulle OB
    Rimosso link per violazione regolamento

  4. #4
    Senior Member L'avatar di Pousinha
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Località
    Brasile
    Messaggi
    3,419
    vCash
    500
    Points
    25.00
    Banca
    5,442.06
    Total Points
    5,467.06
    Dona
    Se hai payeer, l'alternativa potrebbe forse essere inviarceli e convertirli in euro via trading nelo stesso processore. Il prelievo, vivendo in un paese europeo, lo puoi fare con una mastercard prepagata purchè possegga IBAN, ma sto in dubbio sulla postepay evolution, che essendo emessa dalle poste, può ricevere bonifici sono in area SEPA, se qualcosa non è cambiato. Ricordo di un utente che ci era riuscito via superflash di Intesa Sanpaolo (ottima, l'avevo anch'io quando stavo in Italia) e anche Hype dovrebbe andar bene. Dovresti però informarti un po' meglio per avere la sicurezza matematica che si possa fare ancora. Nel mio payeer, comunque, i prelievi via mastercard li vedo ancora. Ciononostante avevo posto nel thread apposito la domanda se si potesse ancora fare e sto aspettando risposta.
    Quanto a coinbase in sè e per sè, a quanto leggo, sta seguendo in maniera particolarmente pignola le nuove regole del KYC, obbligatorie per legge oramai praticamente ovunque. Parecchi pay to non ci possono più pagare se non comprovano la nostra identità via selfie con documento, numero confermato e comprovante di residenza. E i guai iniziano quando questo deve rigorosamente figurare a nostro nome (Russia in cima alla lista) oppure ancora con domicilio e residenza coincidenti (tipo Russia e Brasile, ove per previsione legislativa non contemplano la residenza separata dal domicilio).

  5. #5
    Member L'avatar di Kymba
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    964
    vCash
    500
    Points
    1,575.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    1,575.00
    Dona
    Citazione Originariamente Scritto da Pousinha Visualizza Messaggio
    Se hai payeer, l'alternativa potrebbe forse essere inviarceli e convertirli in euro via trading nelo stesso processore.
    no... provai 6 anni fa ad aprire un conto con payeer ma quegli idioti, letteralmente, non accettavano scannerizzazione dei documenti (quelle che si fanno anche per normali procedure in qualsiasi ufficio italiano) ma volevano fotografie ad alta risoluzione.
    Risultato: inviate almeno 4/5 fotografie che non andavano bene dopodichè li ho mandati al diavolo, e non mi sogno di riprovarci.


    Citazione Originariamente Scritto da Pousinha Visualizza Messaggio
    Quanto a coinbase in sè e per sè, a quanto leggo, sta seguendo in maniera particolarmente pignola le nuove regole del KYC, obbligatorie per legge oramai praticamente ovunque. Parecchi pay to non ci possono più pagare se non comprovano la nostra identità via selfie con documento, numero confermato e comprovante di residenza. E i guai iniziano quando questo deve rigorosamente figurare a nostro nome (Russia in cima alla lista) oppure ancora con domicilio e residenza coincidenti (tipo Russia e Brasile, ove per previsione legislativa non contemplano la residenza separata dal domicilio).
    anche con questa porcheria, in un primo tempo trovai le stesse problematiche di payeer, poi qualcuno mi disse che le regole erano cambiate ed infatti così fu e aprii un account...
    ma come processore, burocrazia e procedure, l'ho sempre evitato come la peste e purtroppo, a ragione.

    Con questa carta bitsa mi sembra non ci siano problemi...vedremo in seguito
    mi chiedono strategie sulle OB
    Rimosso link per violazione regolamento

  6. #6
    Senior Member L'avatar di Pousinha
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Località
    Brasile
    Messaggi
    3,419
    vCash
    500
    Points
    25.00
    Banca
    5,442.06
    Total Points
    5,467.06
    Dona
    Anni fa era decisamente peggio e infatti la brutta esperienza di utenti a cui capitava come te mi faceva desistere dall'aprire un account. Invece l'anno scorso ho aperto (se non si fa la verifica, non chiedono niente, senza verifica puoi prelevare fino a 2000 dollari al giorno -e chi ci arriva?-), ma nel dubbio che un buon mattino si alzassero con la brillante idea di esigere la verifica per qualsiasi soglia, ho pensato di provarci e mi hanno accettato tutto.
    Ovviamente se per te la bitsa risulta meglio, procedi pure, soltanto riterrei di valutare strade alternative perchè appunto neanche bitsa sfugge al famigerato KYC, guarda qui al punto 3:

    https://www.bitsacard.com/it/condizioni-generali

    Leggitelo tutto, il punto 3, perchè se gli gira, ti possono chiedere la prova di residenza anche loro. Sarebbe interessante se qualche utente posta la sua esperienza, cioè se la prova di residenza la vogliono rigorosamente a proprio nome e se spunta o meno la paturnia della mancata previsione di divergenza tra residenza e domicilio.
    Quanto KYC in sè e per sè ho aperto un thread in off topic, purtroppo è alquanto snobbato. E la cosa non mi rallegra, dato che si tratta di una paturnia che può colpire tutti i telelavoratori indistintamente (non tanto per la procedura in sè e per sè, l'idea di evitare le frodi è giusta, è semmai la modalità di svolgimento che risulta farragginosa e va cambiata). All'inizio, ovviamente, i più penalizzati sono gli studenti che vivono in famiglia, ma anche gli adulti vaccinati il cui domicilio non coincide con la residenza non se la passeranno tanto meglio. Anche perchè un mio amico mi ha detto che parecchi siti vogliono chiudere per colpa del KYC e allora ci dovremo orientare verso i più seri e paganti che si adegueranno. Se ci dormiamo sopra, rischiamo di restare senza telelavoro grazie a questa gran trovata.

  7. #7
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    2,205
    vCash
    500
    Points
    104.00
    Banca
    5,386.49
    Total Points
    5,490.49
    Dona
    Non ho capito cosa ci sia di male a verificare la residenza.. è legato a un discorso di tasse?
    GRUPPO TELEGRAM CON METODI DI GUADAGNO CON E SENZA INVESTIMENTO + RCB + GIFT CARD SCONTATE!
    https://t.me/joinchat/Gp8Bz1j3z_gHNnRklKBJkw

  8. #8
    Senior Member L'avatar di Pousinha
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Località
    Brasile
    Messaggi
    3,419
    vCash
    500
    Points
    25.00
    Banca
    5,442.06
    Total Points
    5,467.06
    Dona
    No, le tasse non hanno niente a che fare. Di male c'è che spesso e ben volentieri chiedono una bolletta a proprio nome e se sei uno studente squattrinato che vive con mamma e papà, dove gliela rimedi? Parecchi processori non contemplano affatto la possibilità e non accettano dichiarazioni o certificati che comprovano la convivenza con il titolare della bolletta, di solito il papà o la mamma. Così come non contemplano l'ipotesi che la tua residenza può differire dal domicilio, perchè nei paesi in cui hanno sede, questa previsione legislativa semplicemente non esiste. L'ho spiegato nel post del 14. Queste novità legislative stanno penalizzando sia gli studenti che chi ha domicilio e residenza non coincidenti.

  9. #9
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    2,205
    vCash
    500
    Points
    104.00
    Banca
    5,386.49
    Total Points
    5,490.49
    Dona
    So che si può avere dal comune il certificato di residenza
    Molti siti italiani / europei lo accettano (alcuni accettano anche la tessera elettorale).
    Gli stranieri non lo so però
    GRUPPO TELEGRAM CON METODI DI GUADAGNO CON E SENZA INVESTIMENTO + RCB + GIFT CARD SCONTATE!
    https://t.me/joinchat/Gp8Bz1j3z_gHNnRklKBJkw

  10. #10
    Member L'avatar di Kymba
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    964
    vCash
    500
    Points
    1,575.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    1,575.00
    Dona
    Citazione Originariamente Scritto da Pousinha Visualizza Messaggio
    Anni fa era decisamente peggio e infatti la brutta esperienza di utenti a cui capitava come te mi faceva desistere dall'aprire un account. Invece l'anno scorso ho aperto (se non si fa la verifica, non chiedono niente, senza verifica puoi prelevare fino a 2000 dollari al giorno -e chi ci arriva?-), ma nel dubbio che un buon mattino si alzassero con la brillante idea di esigere la verifica per qualsiasi soglia, ho pensato di provarci e mi hanno accettato tutto.
    quindi non ero il solo ad aver trovato questi inconvenienti ...

    Citazione Originariamente Scritto da Pousinha Visualizza Messaggio
    Ovviamente se per te la bitsa risulta meglio, procedi pure, soltanto riterrei di valutare strade alternative perchè appunto neanche bitsa sfugge al famigerato KYC, guarda qui al punto 3:

    https://www.bitsacard.com/it/condizioni-generali

    Leggitelo tutto, il punto 3, perchè se gli gira, ti possono chiedere la prova di residenza anche loro. Sarebbe interessante se qualche utente posta la sua esperienza, cioè se la prova di residenza la vogliono rigorosamente a proprio nome e se spunta o meno la paturnia della mancata previsione di divergenza tra residenza e domicilio.
    Quanto KYC in sè e per sè ho aperto un thread in off topic, purtroppo è alquanto snobbato. E la cosa non mi rallegra, dato che si tratta di una paturnia che può colpire tutti i telelavoratori indistintamente (non tanto per la procedura in sè e per sè, l'idea di evitare le frodi è giusta, è semmai la modalità di svolgimento che risulta farragginosa e va cambiata). All'inizio, ovviamente, i più penalizzati sono gli studenti che vivono in famiglia, ma anche gli adulti vaccinati il cui domicilio non coincide con la residenza non se la passeranno tanto meglio. Anche perchè un mio amico mi ha detto che parecchi siti vogliono chiudere per colpa del KYC e allora ci dovremo orientare verso i più seri e paganti che si adegueranno. Se ci dormiamo sopra, rischiamo di restare senza telelavoro grazie a questa gran trovata.
    che diavolo è questo KYC?
    Francamente non ho idea di che si tratti, ma da quello che leggo qua, nulla di buono.
    Io abito da un anno a casa mia mia... ho ereditato una piccola casetta da parenti, ma che un processore mi venga a fare le pulci mi irrita a prescindere solo per la pretesa che hanno di farsi i cavoli tuoi quando devi movimentare si e no 100 euro...cioè...

    ---------------------------------------------------------------

    ho appena letto, e la cosa non mi piace manco poco poco.
    devo fare delle valutazioni.
    gia quando uno mi chiede selfie coi miei documenti, storco il naso a prescindere.
    Ultima modifica di Kymba; 16-02-2020 alle 21:20
    mi chiedono strategie sulle OB
    Rimosso link per violazione regolamento

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •