Esponi i tuoi banner sul forum
Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: DEGIRO - La mia strategia di investimento

  1. #1
    Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2019
    Messaggi
    16
    vCash
    500
    Points
    61.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    61.00
    Dona

    DEGIRO - La mia strategia di investimento

    Sto usando DEGIRO da un bel po', secondo me uno dei pochi broker in Europa con costi di commissione accessibili a tutti.
    Pensavo che altre persone potessero trovare interessante vedere come uso la piattaforma, e, capire come costruire un portafoglio d'azioni che porti guadagni nel lungo termine.



    STRATEGIA D'INVESTIMENTO

    Ad oggi ho avuto un profitto del 16,7 % sul capitale investito nel portafoglio, in cui deposito 800 € al mese da quando ho aperto il conto.
    Inizialmente ho investito in azioni di grandi aziende americane, Apple, Microsoft, Jonhnson & Johnson ecc. Entrando nel mercato durante un periodo favorevole, dopo la discesa di fine 2018 , sono riuscito a ricavare una somma degna di nota.
    Ho cambiato la mia strategia d'investimento abbastanza rapidamente quando ho cominciato ad avere una gruzzolo importante, avendo realizzato che era necessario mettere dei paletti e impostare il mio rischio di tolleranza, cercando di capire quale potesse essere la strategia migliore per poter avere ricavi a lungo termine minimizzando le perdite.

    Il mio modo d'investire non è dei più originali, ma voglio condividere l'esperienza che ho avuto durante gli ultimi anni, cercando di rispondere alle domande che sicuramente vi farete se vi state approcciando al mondo degli investimenti in azioni. La mia strategia attuale e quella che manterrò per i prossimi anni è quella della crescita del portafoglio attraverso l'acquisto di stock che distribuiscono Dividendi, con alcuni accorgimenti.

    Il punto focale di questa strategia è quello di aiutare l'investitore ad ignorare il valore corrente delle azioni, ed invece concentrarsi sulle entrate da dividendo del portafoglio. Quindi scandaglieremo il mercato alla ricerca di stock d'aziende che, continuamente ci pagano per mantenere le loro shares all'interno del nostro portafoglio, che l'economia sia positiva o meno, continuando ad aumentare la quota del dividendo distribuito a noi shareholders nel tempo.

    Come potete vedere dal grafico, la quota di dividendi erogata dalle aziende a livello mondiale, non ha fatto che aumentare durante gli ultimi dieci anni:



    Cos'è un Dividendo: Per chi non lo sapesse, i dividendi sono somme di denaro pagate dalle aziende, mensilmente, trimestralmente o annualmente verso i propri azionisti.
    Più quote avete di una compagnia, più soldi la compagnia vi invierà, mediamente il 2-3% del valore di un'azione per ogni azione che possedete. Le compagnie non sono assolutamente obbligate a distribuire dividendo, quindi potete vederlo come un biglietto di ringraziamento per mantenere gli shares della compagnia nel vostro portafoglio con un po' di soldi all'interno.

    Alcuni esempi

    Apple: Ha cominciato ad erogare dividendi solamente dall'agosto 2013, ha quasi raddoppiato la quota del dividendo erogato, e quintuplicato il valore dell'azione, in soli cinque anni.

    Microsoft: Eroga dividendi dal 2005, ed ha quintuplicato sia il dividendo erogato che il valore dell'azione negli ultimi dieci anni.

    NVIDIA: Dal 2016 al 2018 il valore dell'azione è passato da 28 $ a 286 $, e nonostante l'economia in discesa di fine 2018, l'erogazione del dividendo è rimasta costante.


    COME SCELGO LE AZIONI

    Per scegliere al meglio le aziende in cui investire i miei risparmi utilizzo degli strumenti d'analisi, che potete facilmente trovare su moltissimi siti web, io utilizzo SeekingAlpha.
    Vi mostro meglio di cosa parlo facendo un paio di esempi concreti.

    Tenendo sempre a mente i nostri obiettivi, valutiamo quale scegliere tra queste due aziende:

    SPG o BX

    Entrambe le aziende sono REITs ( Real Estate Investment Trust), la resa del dividendo di SPG è del 4,3 % per azione, mentre quella di BX è del 7,51 %! Da investitore in dividendi dovrei scegliere BX , giusto? Be', non necessariemente. Se lasciassimo totalmente da parte la ''crescita'' di valore dell'azione potremmo scegliere BX, che si rivelerebbe l'opzione sbagliata nel tempo.

    Andiamo a vedere la storia del dividendo. Potete vedere sotto che SPG ha una costante crescita di erogazione, con alcune discese che corrispondono a momenti di crisi di mercato globale.

    Potete trovare questi grafici sotto la sezione ''dividends'' di uno stock su SeekingAlpha.



    Per BX invece, notiamo subito la differenza. A differenza di SPG l'erogazione dei dividendi non segue nessuno schema, ma viene pagato solamente in base al fatturato aziendale. Durante la recessione del 2009 BX inoltre, ha tagliato il dividendo di 2/3, mentre SPG solamente di 1/3, per poi ritornare ad un andamento regolare subito dopo.



    Io comprerei sicuramente SPG e non BX, anche se il rendimento del dividendo non è paragonabile, SPG offre sicuramente molta più stabilità con una possibilità sicuramente maggiore di crescita nel tempo.

    Se avete l'idea di crearvi un portafoglio d'azioni a dividendo, è necessario che la cronologia dei dividendi sia il più vicino possibile a quella di SPG e non come quella di BX.
    Ovviamente non tutte le compagnie avranno una storia di crescita di dividendo come ad esempio Realty Income Corp. (un'altra REIT, che negli ultimi anni sta facendo progressi da gigante), che negli ultimi 40 anni ha SEMPRE aumentato la somma di erogazione, in qualunque situazione economica, Ma avete capito cosa intendo.

    In definitiva, è meglio evitare aziende dal dividendo imprevedibile (anche se più alto in percentuale) e concentrarsi su qualcosa che porterà guadagni sicuri nel tempo.

    Sicuramente questo però non è il solo fattore da considerare: date uno sguardo alla situazione del mercato generale e analizzate come il business si è comportato in tempi di crisi globale, e i fondamentali dell'azienda ( debito a breve e lungo temine, fatturato, ecc.), tutte le informazioni possono essere trovate su SeekingAlpha.


    LE MIE AZIONI




    Il mio portafoglio è diviso in dieci categorie. Le obbligazioni sono l'unico intruso che potrete trovare per quanto riguarda la mia strategia, siccome escludono quasi ogni tipo di crescita del profilo.
    Mantengo le obbligazioni solamente perché voglio degli Asset che si possano liquidare velocemente se in futuro avessi bisogno di soldi con effetto immediato, per emergenze per cui i miei risparmi non bastassero, in poche parole considero le obbligazioni come un piccolo ''fondo di emergenza''.

    Ogni singola holding del mio portafoglio paga dividendo, che poi viene reinvestito da me per comprare azioni delle aziende che mi sembrano più performanti, attivando così il tanto amato e ricercato meccanismo dell'interesse composto.

    Il rendimento totale da dividendo del portafoglio al momento è del 4.3%.

    Ho investito molto in Immobiliare (i REITs di cui abbiamo parlato prima) perché è il settore i cui dividendi erogati sono più alti e storicamente in costante aumento, se si scelgono le aziende giuste.
    In america i REITs, ricevono degli abbattimenti fiscali enormi se viene pagato più dell'80% del loro fatturato agli investitori tramite dividendi, per questo vi potrete ritrovare compagnie che pagano dividendi a doppia cifra percentuale, cosa impensabile per business che operano in altri campi.

    Il settore che paga di più è l'immobiliare con un 5.8% di dividend yield, mentre quelli che pagano meno sono quelli del consumo e della tecnologia, con una media dell'1,9%.


    COME GESTIRE COSI' TANTE COMPAGNIE

    Con oltre 50 azioni da gestire, non tutti hanno il tempo di seguire giornalmente gli sviluppi di tutte le aziende di cui si possiede una fetta, e cosa ancora più importante, far si che le percentuali del portafoglio rimangano bilanciate, quando si reinveste la quota mensile e si riscuotono i dividendi.
    Io personalmente, tutti i fine settimana mi ritaglio due ore di tempo per seguire le notizie delle compagnie maggiori, aggiornare i grafici in excel e reinvestire i miei soldi in maniera bilanciata laddove la percentuale sia troppo sfasata per le oscillazioni di mercato.

    Il secondo punto è, come ci rendiamo conto se una compagnia abbassa il dividendo, o addirittura cessa di pagarlo, senza impazzire?
    Quello che personalmente faccio io è inserire manualmente le mie azioni nel sito di cui abbiamo parlato prima, SeekingAlpha, hanno uno strumento gratuito che vi consentirà di avere un panorama generale dei dividendi delle vostre azioni, con allerte tramite E-mail quando ci sono notizie degne di nota sui dividendi delle vostre aziende.

    Ecco un esempio della panoramica dei dividendi:



    Con un colpo d'occhio potrete controllare le date di erogazione di tutte le aziende nel vostro portafoglio. L'altro strumento che uso sono le allerte tramite E-mail, che ho attivato per il mio portafoglio personale solamente per le aziende più importanti.

    Ecco cosa riceverete tramite E-mail:



    Le notifiche che vi mandano mostrano l'ammontare dei nuovi dividendi e che percentuale di aumento o ribasso hanno rispetto allo scorso erogato.
    Le allerte automatiche rendono molto semplice tenere d'occhio tutto. Inoltre, una volta ogni tre mesi controllo tutti i dati di ogni singola azienda e se qualcuna sta avendo problemi grossi, me ne libero vendendo tutte le shares e reinvesto il ricavato nelle aziende più solide del portafoglio.


    QUANDO VENDERE LE AZIONI

    Ho spiegato come scelgo le azioni d'acquistare. Ma come decido quando venderle? Il procedimento è molto più semplice dell'acquisto. Guardo principalmente due cose, quando voglio sbarazzarmi di un'azienda:

    1. Eliminano o tagliano il dividendo erogato
    2. C'è una costante discesa nel valore dell'azione e non vedo futuro nel business model dell'azienda

    Queste due sono praticamente le sole ragioni per cui venderei uno dei miei stock. Ovviamente ci sono considerazioni più ampie da fare. Se ad esempio il mercato dovesse attraversare un momento di crisi come quello di fine 2018 ed un'azienda robusta, tagliasse il dividendo in maniera moderata perché giustamente hanno altre spese a cui far fronte, la menterrei nel mio portafoglio se il bilancio generale rimane positivo. D'altro canto anche se un'azienda riuscisse a far crescere il dividendo anno dopo anno, se le fondamenta della compagnia stanno sprofondando deciderei subito di venderla. Il primo esempio che mi viene in mente è GameStop, che ha visto il valore dell'azione calare drasticamente in pochissimo tempo, ed hanno cercato di riparare aumentando la quota del dividendo, ma ormai era troppo tardi.


    BENEFICI DELLA STRATEGIA

    Ho già sottolineato alcuni dei benefici. La strategia dà struttura ai tuoi investimenti, invece di scegliere casualmente ed in base alle emozioni e i trend determinati stock. Aiuta a distaccarsi dalle fluttuazioni giornaliere del mercato ed entriamo in un ottica di guadagno passivo e a lungo termine.
    Io stesso al momento ricevo circa 60 Euro al mese solamente di dividendi che poi reinvesto in azioni, senza fare praticamente nulla.

    Anche se una strategia poco aggressiva come questa fa raccogliere i veri frutti dopo anni di investimento, ci permette di avere una crescita moderata nel tempo e di dormire tranquillamente la notte, sapendo che molto difficilmente andremo a perdere soldi, avendo un costante flusso di cassa. A parere mio è molto più desiderabile rispetto ad una strategia che magari può dare guadagni o perdite immediate sfruttando la volatilità estrema di alcuni settori del mercato.

    Io ora sono arrivato al punto in cui grazie ai dividendi erogati, potrei continuare a vedere una crescita costante del portafoglio anche senza depositare la mia quota mensile, cosa che mi stimola sempre di più.

    Il mio obiettivo è quello di riuscire ad avere una fonte di reddito secondaria che supporti quella che deriva dal mio lavoro, e con molta calma ci sto riuscendo. Di questo passo tra circa 3-4 anni avrò una rendita di circa 500 euro al mese guadagnata senza praticamente fare nulla con un portafoglio di tutto rispetto, se dovesse continuare tutto come credo che continuerà.


    RISCHI E SVANTAGGI DELLA STRATEGIA

    Molto probabilmente perderai nella crescita del valore delle azioni. La maggior parte delle compagnie che pagano dividendo sono mature e stabili con un mercato d'azioni enorme. Quasi tutti questi business non vedranno una crescita esponenziale come ad esempio quella di Amazon durante il periodo d'oro.

    Un altro svantaggio sono le tasse. In Italia (purtroppo) il guadagno da dividendo è tassato al 26% (fino a poco fa era al 12,5 % se non sbaglio, ma poi hanno pensato di raddoppiare la quota), ma comunque se si ha una strategia ben collaudata i guadagni si possono fare eccome.

    Un altro rischio è la vendita. Quando è che uno stock taglia o smette di erogare il dividendo? Esatto, quando l'azienda sta colando a picco. Proprio per questo è importante creare una diversificazione estrema del portafoglio. Personalmente ogni stock occupa mediamente il 3% del mio portafoglio, questo significa che anche se un'azienda dovesse fallire perderei meno del 3% del capitale investito, quindi basta essere attenti.

    CONCLUSIONI

    Spero che almeno tutto questo papiro sia in qualche modo interessante da leggere. L'ho scritto più che altro per me stesso, ma forse può dare spunti di riflessione a persone che si vogliono lanciare nel mondo degli investimenti o che considerano migliori altre strategie di investimento.

    REFERRAL LINK

    Ho utilizzato DEGIRO come broker per tutto questo tempo e mi sono trovato sempre benissimo sulla piattaforma, che io considero al momento la migliore in Europa.
    Se volete, vi lascio il mio referral, quando vi registrerete tramite il link riceverete e riceverò 20 EURO di bonus attivo immediatamente che si scaleranno dai costi di commissione del broker.

    Rimosso reflink

    Se qualcuno è arrivato fino alla fine, grazie di aver letto.
    Ultima modifica di ElGringoMalo; 24-10-2019 alle 15:02

  2. #2
    Bastard Inside L'avatar di ElGringoMalo
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    5,548
    vCash
    500
    Points
    92.00
    Banca
    24,989.47
    Total Points
    25,081.47
    Dona
    Mancano prova di investimento, metodi di deposito/prelievo e commissioni generate dai ref, 24h per sistemare.

  3. #3
    Bastard Inside L'avatar di ElGringoMalo
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    5,548
    vCash
    500
    Points
    92.00
    Banca
    24,989.47
    Total Points
    25,081.47
    Dona
    Chiudo per mancato aggiornamento dopo 24h.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •