Esponi i tuoi banner sul forum
Pagina 1 di 5 12345 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 44
Like Tree18Likes

Discussione: Tasse e guadagno online

  1. #1
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    2,022
    vCash
    500
    Points
    197.00
    Banca
    6,032.24
    Total Points
    6,229.24
    Dona

    Tasse e guadagno online

    Vedendo al telegiornale la storia di uno Youtuber che non ha dichiarato un milione in 5 anni mi sono chiesto
    Ma i guadagni online li dobbiamo dichiarare?
    So ovviamente che il mestiere dello Youtuber è differente dalle attività di guadagno che svolgiamo noi sul forum e che sicuramente nessuno vedrà mai quelle cifre ma mi chiedevo:
    Per una persona come me che guadagna all’incirca 200€ all’anno (sui 18€ al mese) tramite vari siti di sondaggi, ptc, Bitcoin ecc, c’è bisogno di dichiarare qualcosa?
    (Specifico che sono studente e a reddito 0).
    Voi cosa fate?
    A coloboma piace questo messaggio.
    GRUPPO TELEGRAM CON METODI DI GUADAGNO CON E SENZA INVESTIMENTO + RCB + GIFT CARD SCONTATE!
    https://t.me/joinchat/Gp8Bz1j3z_gHNnRklKBJkw

  2. #2
    vinc
    Guest
    MI sembra una cifra molto esigua, qualsiasi commercialista ti chiederà di lasciare stare
    A coloboma piace questo messaggio.

  3. #3
    Maestro di sondaggi L'avatar di George Stobbart
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Messaggi
    9,603
    vCash
    500
    Points
    286.00
    Banca
    21,824.33
    Total Points
    22,110.33
    Dona
    Andrebbe approfondita questa questione
    Ultima modifica di George Stobbart; 01-06-2019 alle 20:35
    ENTRATE NEL MIO SITO GUADAGNA SOLDI DA CASA PER SCOPRIRE TUTTI I METODI DI GUADAGNO ONLINE.
    http://www.guadagnasoldidacasa.it/
    Buoni guadagni!

  4. #4
    Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    2,022
    vCash
    500
    Points
    197.00
    Banca
    6,032.24
    Total Points
    6,229.24
    Dona
    Sapete anche per quanto riguarda Google AdSense? Circa 30€ al mese.. (360€ all’anno)

    - - - Aggiornato - - - Apr2019

    Citazione Originariamente Scritto da George Stobbart Visualizza Messaggio
    Andrebbe approfondita questa questione
    Esatto perché qua nel forum c’è sicuramente chi riesce a portare a casa 200€/300€ secondo me
    A George Stobbart piace questo messaggio.
    GRUPPO TELEGRAM CON METODI DI GUADAGNO CON E SENZA INVESTIMENTO + RCB + GIFT CARD SCONTATE!
    https://t.me/joinchat/Gp8Bz1j3z_gHNnRklKBJkw

  5. #5
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    308
    vCash
    500
    Points
    634.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    634.00
    Dona
    Fino a 5000€ non c'è obbligo di dichiarare nulla!

  6. #6
    Senior Member L'avatar di coloboma
    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    5,638
    vCash
    500
    Points
    48.00
    Banca
    2,300.98
    Total Points
    2,348.98
    Dona
    Citazione Originariamente Scritto da Herbert Visualizza Messaggio
    Fino a 5000€ non c'è obbligo di dichiarare nulla!
    Penso tu abbia ragione è soprattutto non tutti hanno l obbligo della dichiarazione .

    - - - Aggiornato - - - Apr2019

    Il punto è che molti siti di guadagno sono o esteri e non rientrano nella regolamentazione o non hanno partita Iva e non emettono fattura da riportare al commercialista...poi davvero occorre chiedere in sedi di commercialisti informati tipo confartigianato...

  7. #7
    Member
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    544
    vCash
    500
    Points
    1,067.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    1,067.00
    Dona
    Citazione Originariamente Scritto da TLGs Visualizza Messaggio
    Vedendo al telegiornale la storia di uno Youtuber che non ha dichiarato un milione in 5 anni mi sono chiesto
    Ma i guadagni online li dobbiamo dichiarare?
    So ovviamente che il mestiere dello Youtuber è differente dalle attività di guadagno che svolgiamo noi sul forum e che sicuramente nessuno vedrà mai quelle cifre ma mi chiedevo:
    Per una persona come me che guadagna all’incirca 200€ all’anno (sui 18€ al mese) tramite vari siti di sondaggi, ptc, Bitcoin ecc, c’è bisogno di dichiarare qualcosa?
    (Specifico che sono studente e a reddito 0).
    Voi cosa fate?
    Alcune note:

    1 - Il grado di attendibilità dei telegiornali lo sai quale è? (tendente asintoticamente a meno infinito)
    2 - St3pny non è multimilionario (come facilmente deducibile dai video di terzi canali in cui compare)
    3 - L'agenzia delle entrate non ha ragione a prescindere (piglia pure granchi colossali e devi TU dimostrare che si sbagliano)
    5 - Col solo adsense non si raggiungono certe cifre

    Ma soprattutto il clamore ben si confà alla retorica anti internet costantemente in voga in tv che vede perdere spettatori passivi e facilmente influenzabili

    - - - Aggiornato - - - Apr2019

    Citazione Originariamente Scritto da TLGs Visualizza Messaggio
    Sapete anche per quanto riguarda Google AdSense? Circa 30€ al mese.. (360€ all’anno)

    - - - Aggiornato - - - Apr2019



    Esatto perché qua nel forum c’è sicuramente chi riesce a portare a casa 200€/300€ secondo me
    Purtroppo per il fisco adsense è attività continuativa e vorrebbe aprissi la partita iva. Nulla di strano, il fisco se potesse ti porterebbe via anche le mutande. Chi non ricorda un serissimo ex direttore avanzare senza alcuna ironia la proposta di tassare le "paghette" che i genitori davano ai figli?
    A El Emperador piace questo messaggio.

  8. #8
    Member
    Data Registrazione
    Oct 2017
    Messaggi
    571
    vCash
    500
    Points
    21.00
    Banca
    1,010.98
    Total Points
    1,031.98
    Dona
    Sono anche io uno studente con reddito 0. Mi ero posto il problema solo quando, commerciando cryptovalute, ho letto un messaggio su coinbase che avvisava che quei soldi andavano dichiarati e tassati. Se fino a €5000 davvero non c'è obbligo di dichiarazione allora sto apposto. Non vedrò mai questa cifra

  9. #9
    Senior Member L'avatar di Pousinha
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Località
    Brasile
    Messaggi
    2,655
    vCash
    500
    Points
    4.00
    Banca
    5,636.74
    Total Points
    5,640.74
    Dona
    Citazione Originariamente Scritto da Herbert Visualizza Messaggio
    Fino a 5000€ non c'è obbligo di dichiarare nulla!
    Citazione Originariamente Scritto da coloboma Visualizza Messaggio
    Penso tu abbia ragione è soprattutto non tutti hanno l obbligo della dichiarazione .

    - - - Aggiornato - - - Apr2019

    Il punto è che molti siti di guadagno sono o esteri e non rientrano nella regolamentazione o non hanno partita Iva e non emettono fattura da riportare al commercialista...poi davvero occorre chiedere in sedi di commercialisti informati tipo confartigianato...
    Allora: proviamo ad andare con ordine. Innanzi tutto, il tetto dei 5000 in ogni portale di cui il proprietario è un commercialista serio troverete scritto che è male interpretato. Se l'attività è qualificata lavoro autonomo o commerciale occasionale (quantomeno ne possiede il requisito secondo legge) oppure ancora reddito assimilabile a quello di lavoro dipendente non si è obbligati alla dichiarazione dei redditi fino a 4800. 5000 è il limite che esonera dal versamento della gestione separata INPS. Andiamo poi alla partita IVA. Se l'attività resta occasionale, comunque, anche un superamento dei 5000 non obbliga ad aprirla, ma obbliga alla gestione separata INPS. Se l'attività diventa abituale, perdendo il requisito della occasionalità, purtroppo la partita IVA va aperta a prescindere dai guadagni.

    Vi lascio un paio di link di approfondimento fiscali, che saranno utili a ogni telelavoratore:

    https://www.theitaliantimes.it/econo...sonero_290519/
    https://www.ilcommercialistaonline.i...o_aprire_p_IVA

    Rallegrativi del secondo link, poichè spiega che i limiti quantitativi per definire l'occasionalità sono stati abrogati nel 2015

    Citazione Originariamente Scritto da aziofrattazio Visualizza Messaggio
    Alcune note:

    1 - Il grado di attendibilità dei telegiornali lo sai quale è? (tendente asintoticamente a meno infinito)
    2 - St3pny non è multimilionario (come facilmente deducibile dai video di terzi canali in cui compare)
    Sarà che non è multimilionario, ma se il fisco ha deciso che gli deve fare un sedere a capanna perchè non ha dichiarato redditi adsense nè aperto partita IVA non vedo come riuscirebbe a tirarsene fuori. Ma se ci riesce, postate, postate

    Citazione Originariamente Scritto da aziofrattazio Visualizza Messaggio
    3 - L'agenzia delle entrate non ha ragione a prescindere (piglia pure granchi colossali e devi TU dimostrare che si sbagliano)
    Appunto per questo motivo dovete giocare d'anticipo, perchè anche quando l'agenzia delle entrate ha torto marcio e voi ragionissima, se non riuscite a dimostrarlo poi che fate?

    Citazione Originariamente Scritto da aziofrattazio Visualizza Messaggio
    5 - Col solo adsense non si raggiungono certe cifre

    Ma soprattutto il clamore ben si confà alla retorica anti internet costantemente in voga in tv che vede perdere spettatori passivi e facilmente influenzabili

    - - - Aggiornato - - - Apr2019



    Purtroppo per il fisco adsense è attività continuativa e vorrebbe aprissi la partita iva. Nulla di strano, il fisco se potesse ti porterebbe via anche le mutande. Chi non ricorda un serissimo ex direttore avanzare senza alcuna ironia la proposta di tassare le "paghette" che i genitori davano ai figli?
    Quoto, il commercialista di mia mamma era esperto in telelavoro e mi aveva dato un sacco di dritte. Prima di muovermi mi rivolgevo sempre a lui. Adsense è considerato dal fisco attività professionale e continuativa, farebbe automaticamente rientrare nella categoria imprenditoriale per colpa dell'affiliazione.
    Quale ex direttore? Questa non mi sovviene (qualora fossi emigrata in precedenza c'è poco e nulla da fare).

    Citazione Originariamente Scritto da JayRep25 Visualizza Messaggio
    Sono anche io uno studente con reddito 0. Mi ero posto il problema solo quando, commerciando cryptovalute, ho letto un messaggio su coinbase che avvisava che quei soldi andavano dichiarati e tassati. Se fino a €5000 davvero non c'è obbligo di dichiarazione allora sto apposto. Non vedrò mai questa cifra
    I portali che fungono da exchange-wallet lo fanno, anche il mio exchange-wallet brasiliano fa la stessissima cosa. Ma attenzione, ricordare che presentare la dichiarazione dei redditi non significa per forza che dobbiate pagare le tasse su cifre ridicole. Se siete esonerati dalla partita IVA, ma a causa dell'appartenenza a certe categorie permane l'obbligo di dichiarazione, l'imcombenza finisce lì e non pagate nulla. Anch'io presentavo sempre l'allora modello unico per i guadagni da telelavoro (ho saputo che ha cambiato nome nel frattempo), ma non pagavo, anzi mi veniva pure restituito.
    A ElGringoMalo piace questo messaggio.

  10. #10
    Member
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    544
    vCash
    500
    Points
    1,067.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    1,067.00
    Dona
    Citazione Originariamente Scritto da Pousinha Visualizza Messaggio
    Sarà che non è multimilionario, ma se il fisco ha deciso che gli deve fare un sedere a capanna perchè non ha dichiarato redditi adsense nè aperto partita IVA non vedo come riuscirebbe a tirarsene fuori. Ma se ci riesce, postate, postate
    potrebbero esserci irregolarità, ma poi il dovuto si ridimensiona di molto. già solo per poche migliaia di euri il fisco chiede spiegazioni, anche solo perché uno ha qualche diecina di migliaia di euri su una carta prepagata, quindi che st3pny possa essere divenuto miliardario (in lire) senza essere attenzionato è impossibile nell'epoca di SERPICO (il programma dell'agenzia delle entrate che analizza conti, carte, depositi), dello spesometro e del redditometro. ma dalla tv che vuoi? nessuna esattezza o serietà. grosse cifre poteva smuoverle solo con CONTRATTI PUBBLICITARI con aziende non con adsense (anche al massimo delle visualizzazioni), che paga una miseria dopo l'ADPOCALYPSE. e secondo voi uno firma contratti con aziende senza nemmeno la partita IVA? tutta la televisionarata è sconclusionata e demenziale e l'accaduto, che potrebbe essere istruttivo e interessante per chi cerca di guadagnare online, rimane fumoso e vago e solo cercando e leggendo in rete nei prossimi mesi si potrà sperare di sapere dettagli precisi del tipo: ci sono tot e tot irregolarità, non la sparata del milione!

    Citazione Originariamente Scritto da Pousinha Visualizza Messaggio
    Appunto per questo motivo dovete giocare d'anticipo, perchè anche quando l'agenzia delle entrate ha torto marcio e voi ragionissima, se non riuscite a dimostrarlo poi che fate?
    purtroppo vige ancora l'inversione dell'onere della prova temo, TU devi riuscire a dimostrare che si sbagliano, e se non ci riesci hanno ragione anche quando hanno torti

    Citazione Originariamente Scritto da Pousinha Visualizza Messaggio
    Quale ex direttore? Questa non mi sovviene (qualora fossi emigrata in precedenza c'è poco e nulla da fare).
    il serafico Befera

    - - - Aggiornato - - - Apr2019

    Pare che il fisco stia contestando la categoria reddituale sotto la quale st3pny ha DICHIARATO i proventi... Solita tattica dell'agenzia delle entrate: "io so' io e voi nun sete un ca...", notare come o qualcuno abbia passato la storia a stampa e tv o l'agenzia stessa abbia informato i media obsoleti... Dal video di st3pny (a cui ovviamente togliere la tara di insincerità possibili) emerge che da tempo faceva avanti e indietro con fatture e documenti

Pagina 1 di 5 12345 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •