Con le aspettative dei mercati sul report degli utili del primo trimestre 2018 di Nvidia (NASDAQ:NVDA) non c’è posto per l’autocompiacimento. Wall Street non si aspetta nient’altro che un altro straordinario trimestre. E non c’è niente che indichi che Nvidia non sarà all’altezza di queste aspettative.

Previsioni sulle entrate: 2,89 miliardi di dollari, utili per azione: 1,46 dollari.

La domanda per i chip di videogiochi e di data center della compagnia (i suoi due principali mercati) è stata alta. I proventi dal settore dei videogiochi probabilmente rimbalzeranno del 57% a 1,61 miliardi di dollari rispetto allo scorso anno, secondo FactSet, mentre le vendite del comparto data center potrebbero schizzare del 60% a 656 milioni di dollari.



Queste aspettative di una crescita robusta stanno portando alle stelle le azioni della compagnia di Santa Clara, in California, in un momento in cui le altre principali compagnie del settore tech faticano a placare la fame di crescita dei loro investitori.

Dopo aver segnato un’impennata del 27% quest’anno, scambiato a 255,78 dollari alla chiusura di ieri, il titolo di Nvidia ha altamente superato la performance dei suoi colleghi del settore.

Per fare un paragone, i guadagni sull’anno in corso di NVIDIA sono il triplo di quelli del suo principale rivale, Advanced Micro Devices (NASDAQ:AMD).