Il destinatario riceve una finta bolletta apparentemente proveniente da "Enel Energia", dall’indirizzo “ no_reply.enelenergia@enel.com ”. Le mail contengono in allegato un file che, se aperto, è in grado di scaricare e installare un software (malware) che può consentire agli attaccanti di prendere il controllo dei dispositivi infettati ed eventualmente di propagarsi, attraverso la rete, anche ad altri dispositivi interconnessi. Queste e-mail non sono state inviate né da società del Gruppo Enel né da società da essa incaricate. Si tratta di un tentativo di raggiro simile a quelli più volte denunciati da altre aziende e istituti finanziari.