Oggi l’euro è sotto i riflettori per via del fallimento della Merkel nel cercare di formare una coalizione di governo, cosa che fino a questo momento ha determinato un impatto molto negativo sull’euro. La moneta europea è scesa nel corso della sessione asiatica, per poi recuperare durante la sessione londinese fino a raggiungere di nuovo la regione degli 1,18$. Nel momento in cui sto scrivendo l’euro si mostra di nuovo ribassista e l’azione di prezzo continua a essere instabile, mentre la situazione in Germania appare fluida e potrebbero essere indette nuove elezioni nel corso del breve termine. La Merkel ha preso contatti con gli altri partiti per riuscire a formare una coalizione di governo ma le sue difficoltà sono sotto gli occhi di tutti. Con la Germania che è il caposaldo dell’eurozona e la Merkel il suo indiscusso leader, queste difficoltà avranno un effetto ampio sulla forza dell’euro fintanto che questa situazione non arriverà a una soluzione.