Esponi i tuoi banner sul forum
Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Lippi: "Mi prendo tutte le responsabilità"

  1. #1
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    520
    vCash
    500
    Points
    0.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    0
    Dona

    Lippi: "Mi prendo tutte le responsabilità"

    Scuro in volto e con la consapevolezza di chi sa che verrà crocifisso dalla stampa per la figuraccia cui ha esposto gli Azzurri. Così appare Marcello Lippi al termine della partita persa contro la Slovacchia che estromette definitivamente l'Italia da Sudafrica 2010. Inizia con un piccolo monologo, durante il quale si prende tutte le colpe per l'eliminazione degli Azzurri, poi fa gli auguri al suo successore e ringrazia tutti coloro i quali hanno collaborato con lui durante questi anni...
    "Mi prendo tutte le responsabilità per quello che è successo - spiega il CT azzurro -. Perchè se una squadra si presenta a un appuntamento come questo, dove bisogna vincere per forza, con il terrore nella testa, nelle gambe e nel cuore vuol dire che l'allenatore ha sbagliato. E molto".
    "Mi dispiace davvero tanto per tutti gli sportivi italiani per come è andata - continua Lippi -. La colpa di tutto quello che è successo è solo mia, perchè - è evidente - non ho preparato la squadra nella maniera più opportuna. Tutto pensavo fuorchè uscire quest'oggi, così, contro la Slovacchia. Non è possibile giocare un primo tempo come quello che abbiamo giocato. E lasciamo stare la reazione del secondo perchè ormai non contava nulla... Faccio gli auguri al mio successore, ringrazio tutti voi per questi quattro anni".
    L'unica - piccola - giustificazione che si dà è data dal fatto di non aver potuto sfruttare al meglio la sua rosa. "Non voglio alibi - spiega il tecnico viareggino - ma giocare tutto il Mondiale senza Pirlo e Buffon non è cosa piacevole. Ciò non toglie però quelle che sono le mie colpe. Che rimangono, tutte". Sul futuro infine, il CT ribadisce di volersi prendere una pausa dopo la cocente eliminazione da questo Mondiale. "Confermo che per un po' mi fermerò - chiude Lippi -. Tornerò ad allenare, se tornerò ad allenare, solo tra un po' di tempo...".
    LE VOCI DEGLI ALTRI PROTAGONISTI
    Domenico Criscito: "Colpa di Lippi? No, le colpe sono di tutti. Noi non siamo riusciti a esprimerci al meglio. Non abbiamo fatto quello che il mister ci ha chiesto e questa è una sconfitta che pesa. Quello che non è andato sono stati i risultati. Però, anche nelle prime gare, la partita l’abbiamo fatta noi. Peccato per il palo di Montolivo con la Nuova Zelanda e per tanti altri episodi. Non sono arrivati i risultati, e alla fine sono quelli che contano nel calcio. Il mister era rammaricato perché credeva in questo gruppo. Anche noi ci credevamo, perché avevamo fatto un’ottima preparazione. Peccato non essere riusciti a esprimerci al meglio".
    Marek Hamsik: "Eravamo 2-0, poi ci siamo un po’ abbassati e poteva finire male per noi. Per fortuna abbiamo fatto il terzo gol e lì si è chiusa la partita. Noi oggi non avevamo niente da perdere e abbiamo fatto una grande partita. Già la qualificazione alla Coppa del Mondo per noi è stata una grande impresa. Nessuno si aspettava gli ottavi di finale, anche perché oggi giocavamo contro l’Italia e nessuno se l’aspettava. E’ un’impresa storica e ci dobbiamo ancora godere questi ottavi di finale".
    Gianluca Zambrotta: "L'analisi da fare è solo una: con due punti in tre partite e l'ultimo posto nel girone è giusto andare a casa. Le ragioni? Nelle prime due partite abbiamo comunque fatto delle buone gare e abbiamo dato quello che avevamo. Oggi abbiamo fatto un bruttissimo primo tempo, nella ripresa siamo migliorati e siamo andati sotto di due gol. Potevamo anche avere un po' di fortuna in più nella parte finale ma è giusto fare il mea culpa. Gli assenti? In questa nazionale c'era il giusto mix tra giovani e giocatori esperti. Ripeto, siamo arrivati ultimi in questo girone, giusta l'eliminazione. Lippi si è assunto le colpe? Sono di tutti, anche noi ci dobbiamo prendere le nostre responsabilità, cancellare questa brutta prova e andare avanti".
    Antonio Di Natale: "Lippi si è preso tutte le responsabilita'? La colpa è nostra, il mister ci ha dato tutto fino alla fine ma non siamo stati bravi a vincere la partita. Ci voleva anche un po' di fortuna ma è andata cosi' e dispiace tanto. E se è andata così significa che abbiamo fatto poco".
    Daniele De Rossi: "E' banale dirlo ma la colpa è di tutti. Abbiamo fatto prestazioni oscillanti, non ci sono da cercare alibi perché abbiamo fatto una brutta figura. Oggi scherzavo ed ero tranquillo, non pensavo certo di uscire al primo turno. La voglia di nazionale? Ce l'ho ancora, sono convinto che in azzurro torneranno i bei momenti".
    Riccardo Montolivo: "Le responsabilità sono di noi giocatori. Se non vinciamo una partita su tre è impossibile passare il turno ed è giusto andare a casa. Non è facile fare un'analisi obiettiva, sono stati commessi tanti errori da parte di tutti e c'è poco da recriminare. Sono distrutto. Prandelli dovrà ricostruire la squadra? In questo momento non ci voglio pensare, sono dispiaciuto, non faccio altri pensieri. Agli altri discorsi penserà Prandelli. Questione psicologica o mancanza di condizione? Non lo so, sicuramente le altre due partite le abbiamo affrontate con altra cattiveria. Oggi male, abbiamo avuto problemi di approccio, un po' di timore".
    Andrea Pirlo: "Abbiamo fatto una figura vergognosa. Le responsabilità e le colpe sono di tutti e non solo del mister. Credo sia finito un ciclo, tanti di noi non potranno fare un altro Mondiale. Non abbiamo vinto neppure una gara ed è giusto andare a casa, qualcosa non ha funzionato fin dall'inizio".
    Gennaro Gattuso: "Penso che in questo momento il nostro calcio abbia toccato il fondo e dobbiamo assumerci tutti le nostre responsabilità. Spero per la Nazionale che il nuovo allenatore costruirà un bel gruppo e che metta in campo una squadra competitiva. Era la mia ultima partita con la maglia azzurra e più brutta di questa non la potevo immaginare, si cala il sipario e si va avanti. Cosa dico agli italiani? Capisco che c'è tanta amarezza. Anch'io al loro posto sarei amareggiato. Dobbiamo accettare tutto".

    Fonte: Yahoo!

  2. #2
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    455
    vCash
    500
    Points
    0.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    0
    Dona

    Re: Lippi: "Mi prendo tutte le responsabilità"



    (anche qui preferisco non commentare)

  3. #3
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    2,773
    vCash
    500
    Points
    381.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    381.00
    Dona

    Re: Lippi: "Mi prendo tutte le responsabilità"

    e chi se le doveva prendere le responsabilita' se non lui

  4. #4
    Member
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    226
    vCash
    500
    Points
    0.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    0
    Dona

    Re: Lippi: "Mi prendo tutte le responsabilità"

    purtroppo è andata cosi... lui è l'allenatore e la responsabilità della squadra era gravante sulla sua testa, dove gli è caduto come un colpo di mannaia quando l'italia ha perso e si è sentito inveire di fischi contro.
    Vuoi guadagnare gratis guardando pubblicità? http://www.crazybux.altervista.org. Iscrizione gratuita.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •