Esponi i tuoi banner sul forum
Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Pagelle italia - slovacchia

  1. #1
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    520
    vCash
    500
    Points
    0.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    0
    Dona

    Pagelle italia - slovacchia

    Pochissime sufficienze tra gli azzurri, in una partita in cui il calcio italiano ha scritto una delle pagine più nere della sua storia. Si salvano in pochi, solo Quagliarella si mostra degno di vestire la maglia dei campioni del mondo. La grande delusione è De Rossi, ma il voto più basso è per Lippi

    Altre notizie
    Contro la Slovacchia. una nuova "Corea" per il calcio italiano
    Cinque gol e tante emozioni: rivivile nel nostro Live
    Tutte le IMMAGINI di Italia-Slovacchia
    La classifica finale del Gruppo F: Italia ultima
    Paraguay-Nuova Zelanda 0-0, Kiwi eliminati ma terzi
    L'addio di Lippi "Mi prendo tutte le responsabilità"
    Mondiali, il tabellone della fase finale
    ITALIA
    Marchetti: 5,5 - Un po' lento ad andar giù sul primo gol, poche colpe sugli altri. Attento sulla gran botta di Štrba nel primo tempo, in cui prova anche a infondere fiducia alla difesa con qualche uscita, ma non basta. Miracoli non ne fa, ma di Buffon ce n'è uno ogni 30 anni
    Zambrotta: 5 - Passi indietro clamorosi rispetto alle prime due uscite. Nel primo tempo, come i compagni, sbaglia tutto lo sbagliabile, nella ripresa è è tra quelli che più fatica a cambiare marcia. Che fosse bollito?
    Chiellini: 5 - Bravo a risolvere un paio di situazioni delicate nella ripresa, quando la squadra è spezzata in due. Ma il modo in cui Vittek lo brucia sul 2-0 fa male, e getta ombre sul suo futuro ruolo di erede di Cannavaro (quello del 2006). Rimandato
    Cannavaro: 3 - Prova a far valere il suo ruolo di leader urlando come un pazzo nel primo tempo, quando vede i compagni in bambola dopo il primo gol. Ma parole e urla servono poco, se non si riesce a dare l'esempio con i fatti: e tra i fatti, c'è ad esempio la leggerezza con cui si fa scappare Kopunek (insieme a De Rossi) sul terzo gol. Il capitano di Berlino non c'è più, da un pezzo... colpa di Lippi averci creduto troppo. Pronto per l'esilio arabo.
    Criscito: 4,5 - Non meglio di Zambrotta, anzi... prova a spingere, nei 45 minuti in cui rimane in campo, ma lo fa spesso con poca logica e con i tempi sbagliati, e con una sequela di stop, appoggi e cross sballati non degni di questo palcoscenico. Nella migliore delle ipotesi, immaturo.
    (dal 46') Maggio: 6 - 45 minuti almeno dignitosi. Aiutato dalla crescita della squadra nella ripresa, fa il suo in chiusura, e si fa apprezzare anche in avanti, appoggiando bene la manovra e servendo una splendida palla al 55' sprecata da Di Natale. Lippi, rischiarlo prima no?
    De Rossi: 3 - Il flop più clamoroso. Perché tutti si aspettavano che il giallorosso potesse diventare il vero leader in campo di questa squadra, invece è stato una delle palle al piede più pesanti. Pesante come l'errore da ragazzino sul primo gol, pesante come la sua corsa in occasione del terzo. Imbolsito, come in buona parte della sua stagione.
    Gattuso: 4 - Entra in gioco con tanta voglia... troppa. Che lo porta a correre dietro tutto e tutti (arrivando peraltro spesso secondo), e a fare una gran confusione in fase di costruzione, togliendo per di più spazio a Montolivo, prima di oggi uno dei più positivi. Meritava un altro addio alla maglia azzurra. Casinista.
    (dal 46') Quagliarella: 7,5 - Una luce nella notte più buia. Il primo gol è suo al 90%: riesce incredibilmente (chi altro c'è riuscito in 3 partite?) a saltare l'uomo palla al piede, e scambia corto con Iaquinta dettando il passaggio di ritorno (altra rarità). Il secondo è tutto suo, ed è una meraviglia che serve solo ad acuire il rimpianto.
    Montolivo: 5,5 - Il più lucido tra i centrocampisti, ma vista la concorrenza non ci voleva molto... Sbaglia anche lui tanto nel primo tempo, fatica ad adattarsi alla posizione più defilata, ciabatta male un paio di tentativi da fuori.
    (dal 56') Pirlo: 6 - La condizione ovviamente è quella che è, ma con lui c'è almeno un po' più ordine: s'inizia a vedere qualche geometria, e 3-4 passaggi in fila. Ma anche lui non è più certo quello del 2006
    Pepe: 4,5 - La corsa c'è, ma il resto? Dopo la sgridata di Lippi contro la Nuova Zelanda, prova a tornare il soldatino di fascia, ma nei primi 45 minuti regala anche lui un repertorio di stop goffi, passaggi fuori misura e sgroppate a vuoto. All'ultimissimo secondo ha la chance di diventare l'eroe azzurro: sarebbe chiedere troppo ai suoi mezzi tecnici da gregario
    Iaquinta: 4,5 - Testa bassa e spalle curve, prova a fare il lottatore generoso e vincere il confronto a distanza con Gilardino almeno sul piano della mobilità. Peccato che muovendosi muovendosi faccia mancare alla squadra il punto di riferimento avanzato, e non arrivi mai a concludere pericolosamente. La sponda a Quagliarella sul primo gol vale mezzo voto in più... ma non certo la sufficienza
    Di Natale: 5 - Segna il primo gol della speranza, ma è più o meno l'unica nota positiva di una partita in cui Totò delude le attese di quella larga fetta d'Italia che lo voleva titolare fisso. La posizione molto esterna non lo aiuta, ma il modo in cui ad esempio cicca il bell'assist di Maggio a inizio ripresa non è degno del capocannoniere della Serie A.
    Lippi: 2 - Troppo facile sparargli addosso? Sì, almeno tanto quanto era difficile riuscire a farsi eliminare in questo girone. E' arrivato in Sudafrica senza una sola idea chiara. E ha sbagliato tutto: la preparazione del ricambio nel biennio, le convocazioni, le scelte di formazione... Ha confuso tutti, compreso se stesso, cambiando continuamente modulo, e ha fallito in quello che in un torneo simile è il primo compito di un Ct: capire chi merita di giocare. Quagliarella in 45 minuti ha fatto molto, troppo di più di tutti gli altri compagni di reparto in 180, o 270. Possibile che in allenamento non se ne sia accorto? Addio Marcello, grazie di tutto... ma un finale così potevi rispiarmarcelo.
    *************************************
    SLOVACCHIA
    Mucha: 6.5 - Fastidiosissimo quando rimane a terra per ogni contatto, ma tra i pali non dà mai segni di cedimento.
    Pekarik: 6.5 - Nel primo tempo non fa mai salire Criscito, nel secondo tiene a freno anche Zambrotta
    Skrtel: 7 - Iaquinta sparisce dal campo. Il merito è soprattutto del difensore del Liverpool che - a inizio partita - sfiora anche un clamoroso autogol
    Durica: 6.5 - Meno pulito del suo compagno di reparto, ma comunque difensore affidabile e capace. Davanti gli Azzurri fanno fatica, tantissima fatica
    Zabavnik: 6 - E' costretto a rimanere più bloccato in difesa per coprire le spalle a Stoch. Soffre nel finale la velocità di Quagliarella...
    Kucka: 8 - Domina il centrocampo, annulla Montolivo e De Rossi: distrugge e riparte...
    Strba: 7 - Altro leone del centrocampo della Slovacchia. Un calcione di Gattuso (involontario) lo limita nella ripresa, ma lui dà tutto. E alla fine viene premiato con la vittoria e il passaggio del turno
    Kopunek: 7 - Gioca solo tre minuti, ma il suo gol è di un'importanza devastante
    Stoch: 6.5 - Forse è un po' troppo fumoso, ma la sua vivacità dà fastidio alla nostra difesa. Tanto, troppo fastidio....
    Hamsik: 7 - Dopo due partite sottotono, ci si aspettava il risveglio del campione. Contro l'Italia che lo conosce bene, Hamsik offre il meglio di sè... Lotta e inventa: è suo l'assist per il secondo gol di Vittek
    Jendrisek: 6.5 - Dalla sua parte si attacca poco e si difende ancora bene. Fa il suo, senza sbavature (Petras s.v.)
    Vittek: 8 - Due gol e una presenza costante tra i centrali azzurri, che se lo perdono di continuo. Se la Slovacchia è agli ottavi di finale il merito è soprattutto di questo attaccante che gioca in Turchia e che - da oggi - è capocannoniere del Mondiale con tre centri. Come Higuain... (Sestak s.v.)
    Weiss: 8 - La sua squadra gioca la partita perfetta contro i Campioni del Mondo e passa meritatamente il turno. Non sbaglia niente, fa tanti cambi rispetto alla partita contro il Paraguay e indovina tutte le scelte. Vuole difendere e ripartire in contropiede: l'Italia lo aiuta, e lui ringrazia

    Fonte. Yahoo!

  2. #2
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    455
    vCash
    500
    Points
    0.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    0
    Dona

    Re: Pagelle italia - slovacchia

    troppo buono con pepe(gli avrei dato 1) montolivo(primo gol, concorso di colpa con de rossi non ci si fa anticipare così) chiellini(vedere il secondo gol) e marchetti(ci mette anche lui del suo e in generale non fa nulla)...

    ...e ovviamente lippi: 000000000000000000000

  3. #3
    Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    2,773
    vCash
    500
    Points
    381.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    381.00
    Dona

    Re: Pagelle italia - slovacchia

    confermo zero a Lippi, anzi sotto zero

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •