PTCShare
Esponi i tuoi banner sul forum
Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18

Discussione: info su buxhost sito per aprire ptc

  1. #1
    Member
    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    326
    vCash
    497
    Points
    704.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    704.00
    Dona

    info su buxhost sito per aprire ptc

    Parlando con un amico in questi giorni sui guadagni online e le ptc in generale, mi ha detto che per aprire una ptc basterebbe andare sul sito buxhost.com registrarsi pagare un minimo di 40,50 $ e buxhost vi da dominio hosting e script inclusi gia online e che a quel punto sarebbe sufficiente fare il login su buxhost entrare nell admin panel settare i parametri ref pagamenti ecc.
    Vi risulta sia cosi? in linea di massima...

  2. #2
    Investor member L'avatar di pacman94
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    41° 54' 00" Nord - 12° 25' 00" Est
    Messaggi
    534
    vCash
    0
    Points
    164.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    164.00
    Dona
    più o meno

  3. #3
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    787
    vCash
    500
    Points
    1,083.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    1,083.00
    Dona
    Si buxhost ti fa tutto.
    Il problema a mio avviso è come giustificare il fatto che sul tuo wallet (paypal, pm,ecc) arriveranno parecchi pagamenti da persone da tutto il mondo.
    Se la tua ptc ha successo non è difficile che riceverai migliaia di $ sui conti, il problema è cosa dire all'agenzia delle entrate quando paypal gli comunicherà che hai ricevuto migliaia di pagamenti sul tuo conto.

  4. #4
    Investor member L'avatar di pacman94
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    41° 54' 00" Nord - 12° 25' 00" Est
    Messaggi
    534
    vCash
    0
    Points
    164.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    164.00
    Dona
    il problema sorge quando i soldi vengono messi su un conto corrente o su una carta, non quando rimangono su un wallet digitale

  5. #5
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    787
    vCash
    500
    Points
    1,083.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    1,083.00
    Dona
    I wallet digitali sono al pari dei conto correnti, ovvero hanno l'obbligo di comunicare al fisco tutte le entrate/uscite e le giacenze, da che sappia io.
    Quindi andrebbero considerati dei veri e propri cc.

  6. #6
    Investor member L'avatar di pacman94
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    41° 54' 00" Nord - 12° 25' 00" Est
    Messaggi
    534
    vCash
    0
    Points
    164.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    164.00
    Dona
    si, ma non è così

  7. #7
    Member
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    787
    vCash
    500
    Points
    1,083.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    1,083.00
    Dona
    Se è come dici tu sono contento anche io
    Ma tu hai certezza su sta cosa?

  8. #8
    Investor member L'avatar di pacman94
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    41° 54' 00" Nord - 12° 25' 00" Est
    Messaggi
    534
    vCash
    0
    Points
    164.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    164.00
    Dona
    Citazione Originariamente Scritto da mitch845 Visualizza Messaggio
    Se è come dici tu sono contento anche io
    Ma tu hai certezza su sta cosa?
    certezza no, ma dovrebbe essere così, senti qualche altra opinione

  9. #9
    Member
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Massa Lombarda
    Messaggi
    535
    vCash
    500
    Points
    970.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    970.00
    Dona
    Essendo con sedi ed autorizzazioni estere non dovrebbero avere gli obblighi delle banche abilitate ad operare sul territorio italiano.
    Anche perchè non mi risulta siano banche, ma solo intermediari dei pagamenti.
    Ma abbiamo un esperto nel settore, Swiss, provate a chiederlo a lui.

  10. #10
    Member
    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    326
    vCash
    497
    Points
    704.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    704.00
    Dona
    grazie delle risposte ragazzi, quindi diciamo che il problema sarebbe avere i conti verificati (magari non paypal) e come spostare i soldi su una carta che ovviamente avendo un titolare sarebbe soggetta a controlli. avevo letto che sotto i 5000 l anno si puo non dichiarare, ipotizziamo una ptc che ha 3 4 conti intestati a 3 4 owner, a quel punto una ptc potrebbe incassare 5000 l anno per conto senza dover dichiarare se non si supera tale cifra forse...
    Dal punto di vista legale come ci si potrebbe muoversi senza avere problemi? cosa andrebbe fatto? e se la ptc va male in cosa si incorre? vedendo probux piu tutte le altre che hanno scammato clamorosamente mi chiedo come mai non siano stati perseguiti e addirittura riaprono con nuove ptc..

    - - - Aggiornato - - -

    Citazione Originariamente Scritto da antoniodim Visualizza Messaggio
    Essendo con sedi ed autorizzazioni estere non dovrebbero avere gli obblighi delle banche abilitate ad operare sul territorio italiano.
    Anche perchè non mi risulta siano banche, ma solo intermediari dei pagamenti.
    Ma abbiamo un esperto nel settore, Swiss, provate a chiederlo a lui.


    infatti.. senno molti admin di ptc come farebbero a operare tranquillamente?!

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •