Esponi i tuoi banner sul forum
Pagina 3 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 63
Like Tree18Likes

Discussione: Normativa su Network Marketing

  1. #21
    Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    45
    vCash
    500
    Points
    141.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    141.00
    Dona
    domandona,se come nel caso di unetenet,uso la loro scheda,e' rintracciabile?

  2. #22
    Senior Member L'avatar di Bettega87
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Canegrate
    Messaggi
    1,943
    vCash
    500
    Points
    2,921.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    2,921.00
    Dona
    tutte le carte sono tracciabili ma non rintracciabili, ovvero che le usi e scarichi su circuito internazionale dove non appare il tuo nome.

    Altresì tutte le carte sono sotto circuito mastercard/visa, quindi lo stato o chi per esso può andare da visa/mastercard e dirgli: dimmi chi usa la carta XXX...e gliela devono dare..

    Quindi in un modo o nell'altro si, beccano tutti se vogliono

  3. #23
    Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    1,062
    vCash
    680
    Points
    20.00
    Banca
    1,280.25
    Total Points
    1,300.25
    Dona
    Citazione Originariamente Scritto da Bettega87 Visualizza Messaggio
    ragaziz mi sta venendo un dubbio enorme.

    ma è OBBLIGATORIO aprire la P.iva sopra i 5000?

    Oppure ho letto male io che posso non aprirla e pagare eventualmente una tassazione maggiore?
    Buongiorno,
    La 173/2005 che regola le norme di incaricato alle vendite a domicilio, e mi sembra il tuo caso, SI deve aprire quando si superano i 6410 Euro, anche cumulando più rapporti di lavoro (se ad es.: tu fai 4000 Euri anno con Live Smart e, mettiamo, 3000 con Justworking, fanno 7000 e quindi devi aprire P.IVA e pure aprire posizione per la gestione separata INPS (L. 335/95).
    Quindi appena arrivi a 6411 Euro devi aprire P.IVA e Gestione separata (contributi pensionistici).
    Perchè 6410 euri e non 5000: lo stato italiano dice che il 22% del tuo fatturato lo riconosce a forfait come spese di produzione e quindi sono esentasse e non ci devi versare nemmeno i contributi pensionistici, per cui 6410 euri meno il 22% fanno 5000 Euri (4999,80 euri per la precisione) che rappresenta il tetto imponibile sia Irpef che Inps dopo il quale scatta l'apertura di P.IVA e Gestione separata.
    Quindi per i primi 6410: il 22% spese di produzione che ci mettiamo in tasca senza versare nulla, cioè 1410,20 Euri
    sui rimanenti 4999,80 il 23% se ne và di tasse (Irpef) cioè 1149,95, rimangono altri 3849,85 che ci mettiamo in tasca, che sommati al 22% di spese di produzione arriviamo a 5260,05 che ci intaschiamo in totale.

    Altra considerazione importante: chi deve fare la ritenuta alla fonte? Risposta: l'azienda, in qualità di sostituto d'imposta DEVE fare il versamento allo stato italiano, noi non dobbiamo fare nulla e ci deve pure rilasciare la certificazione delle ritenute ... per cui tutto ciò che è estero le soluzioni sono 2: o l'azienda estera apre una filiale in Italia (basta una s.r.l.) che gli segue la parte normativo-fiscale italiana oppure lascia allo sbando i suoi incaricati/promoter o come si vogliono chiamarli in balia del fisco, che credetemi prima o poi arriva a bussare alla propria porta.

    Cordialmente

  4. #24
    Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    1,062
    vCash
    680
    Points
    20.00
    Banca
    1,280.25
    Total Points
    1,300.25
    Dona
    Citazione Originariamente Scritto da kosimo Visualizza Messaggio
    domandona,se come nel caso di unetenet,uso la loro scheda,e' rintracciabile?
    Buongiorno,
    Non fare e nemmeno pensare cavolate, se tu pensi di far transitare da un qualsiasi circuito soldi, ti cuccano alla grande, poi considera che è pure partito il redditometro e ti tracciano anche le iscrizioni alle palestre, viaggi, dentista etc. il redditometro è partito ed già stato popolato con tutte le transazioni degli ultimi anni di tutti di noi, occhio, occhio, occhio ed ancora occhio.

    Sarò il solito rompi, scusatemi, giro e rigiro normativa tutto il giorno e quindi so benissimo che sarà lenta ma di sicuro arriva il giorno che bussano alla tua porta per chiederti spiegazioni di che c...o stai facendo.

    Cordialmente

  5. #25
    Senior Member L'avatar di Bettega87
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Canegrate
    Messaggi
    1,943
    vCash
    500
    Points
    2,921.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    2,921.00
    Dona
    @nino: ma che rompi...anzi, cosa buonissima

    La mia domanda derivava dal fatto che il link che avevi postato in home, c'era una tabella con 2 tipi di %,e mi pareva di aver capito che una delle due era per chi non la apre, ma devo aver capito in maniera errata.

    Per il resto so che sono i 6410 ai quali tolta il 22% di iva si arriva a 5000 (ps: notare che sono 5000 di puro guadagno, quindi spese di materiale escluse (sempre se non ho capito male)).

    Adesso devo solo vedere eventuali spese di apertura/gestione...ne abbiamo una con la società che non mi parevano eccessive...il 1° anno sui 500 euro e poi la spesa annuale di 240 euro...tenendo conto che se la apro è perché ho superato i 5000...non mi pare per nulla eccessiva come spesa....

    Comunque grazie
    nino likes this.

  6. #26
    Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    1,062
    vCash
    680
    Points
    20.00
    Banca
    1,280.25
    Total Points
    1,300.25
    Dona
    Citazione Originariamente Scritto da Bettega87 Visualizza Messaggio
    @nino: ma che rompi...anzi, cosa buonissima

    La mia domanda derivava dal fatto che il link che avevi postato in home, c'era una tabella con 2 tipi di %,e mi pareva di aver capito che una delle due era per chi non la apre, ma devo aver capito in maniera errata.

    Per il resto so che sono i 6410 ai quali tolta il 22% di iva si arriva a 5000 (ps: notare che sono 5000 di puro guadagno, quindi spese di materiale escluse (sempre se non ho capito male)).

    Adesso devo solo vedere eventuali spese di apertura/gestione...ne abbiamo una con la società che non mi parevano eccessive...il 1° anno sui 500 euro e poi la spesa annuale di 240 euro...tenendo conto che se la apro è perché ho superato i 5000...non mi pare per nulla eccessiva come spesa....

    Comunque grazie
    Ciao,
    ... grazie del grazie

    Il consiglio è quello di non togliere dall'imponibile le spese di produzione: cancellaria, materiale promozionale, benzina, commercialista etc. poichè il 22% NON è Iva ma un forfait che lo stato riconosce come spese di produzione, quindi se lo stato ti riconosce a forfait le spese di produzione e poi tu togli le spese di cancelleria, benzina etc in pratica le togli 2 volte, commettendo un errore.

    Cordialmente
    Ultima modifica di nino; 19-03-2014 alle 11:54
    Bettega87 likes this.

  7. #27
    Senior Member L'avatar di Bettega87
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Canegrate
    Messaggi
    1,943
    vCash
    500
    Points
    2,921.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    2,921.00
    Dona
    Giusto

    Thanks della precisazione!
    nino likes this.

  8. #28
    Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    3
    vCash
    500
    Points
    4.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    4.00
    Dona
    Ciao a tutti
    per la tassazione dei network girando su google ho trovato un webinar gratuito sulle tasse: fisco e network marketing | MassimoTonci.it spero vi possa essere utile
    saluti
    Andrea

  9. #29
    Senior Member L'avatar di supercapocc
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Cerveteri
    Messaggi
    1,200
    vCash
    650
    Points
    1,634.00
    Banca
    0.00
    Total Points
    1,634.00
    Dona
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea1970 Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti
    per la tassazione dei network girando su google ho trovato un webinar gratuito sulle tasse: fisco e network marketing | MassimoTonci.it spero vi possa essere utile
    saluti
    Andrea
    Grazie Andrea, Massimo Tonci è un vero punto di riferimento per noi networkers

    Bettega87 likes this.
    Io prendo delle decisioni. Forse non sono perfette, ma è meglio prendere decisioni imperfette che essere alla continua ricerca di decisioni perfette che non si troveranno mai.
    Email : luca.terribili@networktrading.it Skype : luca.terribili Facebook : https://www.facebook.com/luca.terribili

  10. #30
    Moderator
    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    4,448
    vCash
    0
    Points
    13.00
    Banca
    40,660.52
    Total Points
    40,673.52
    Dona
    allora. sotto 5000euri va dichiarato ma non pagato dai 5000-ai 7500 ci devivpagare i contributi iscrivendosi alla gestione separata inps . sopra i 7500€ devi aprire p.iva. Nel caso tu sia webmaster o sia iscritto a siti del tipo Google adense devi per forza aprire p.iva già dal momento in cui ti iscrivi. questo per quanto riguardi i redditi non occasionali. i redditi occasionali sono definiti tali se lavori per meno di 30gg all'anno circa 248 ore. Nel vostro caso vanno dichiarati comunque poiché sono redditi passivi con un capitale che generare interesse se non vado errato ( non uso network). per chi fa trading o gioca in borsa sono da considerarsi redditi finanziari e vanno dichiarati.... spero di essere stato chiaro per quel che ho letto. File PDF sono a disposizione.
    se siete interessati alle ptr,ptc, pts ecco la soluzione :https://www.guadagna.net/12764-donkeymails.html

Pagina 3 di 7 PrimaPrima 1234567 UltimaUltima

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •