http://www.anti-phishing.it/false-of...013/04/14/3505

Tre nuove email legate al riciclaggio di denaro danno il via quest’oggi ad una nuova allerta per tutti coloro i quali sono alla ricerca di occupazione. Non si tratta tuttavia di banali tentativi di truffa, visto che siamo di fronte ad un caso di clonazione d’azienda. A farne inconsapevolmente le spese è la società di assicurazione del credito Atradius.

La dinamica del raggiro è presto detta: i truffatori si presentano come Atradius.it ma richiedono l’invio delle comunicazioni da parte dell’aspirante lavoratore verso un indirizzo di posta elettronica legato al dominio appositamente registrato atradius.tv. Che se interrogato reindirizza l’ignaro utente verso il vero sito di Atradius (www.atradius.it) Si tratta di una tecnica di depistaggio già utilizzata in passato dai criminali al fine di fornire maggiore credibilità alla truffa.

La vera Atradius è stata già informata dell’accaduto. (Ricordiamo che la società Atradius.it non è in nessun modo collegata al seguente raggiro) Ecco le email utilizzate. Se ricevete uno di questi messaggi, cestinateli immediatamente. E’ soltanto una truffa.

Read more: http://www.anti-phishing.it/false-of...#ixzz2Qz6vSowU

Come funziona la truffa

La truffa è legata al riciclaggio di denaro.Il sistema si basa su fantomatiche società nate a partire dal 2005 con l’avvento del fenomeno del phishing. Rispondendo all’email, il passo successivo è l’invio del “contratto” nel quale viene specificata la mansione che dovrà svolgere, solitamente definita con il termine di Responsabile finanziario. Dovrà in poche parole mettere a loro disposizione il suo conto corrente per ricevere somme di denaro, che dovrà poi girare verso un altro conto o tramite i canali WesterUnion o MoneyGram. il suo compenso è una percentuale della somma stabilita, solitamente non supera il 10%. Effettuando questa operazione ha appena commesso il reato di riciclaggio di denaro. Questo accade perchè la somma che ha inizialmente ricevuto proviene da un conto corrente manomesso dai truffatori, del quale sono entrati in possesso di username e password attraverso email di phishing. Non potendo trasferire il denaro direttamente verso l’estero (es. Romania, Russia..) in quanto la banca li bloccherebbe hanno bisogno di trasferire il denaro con altri mezzi. Ed è qui che entrano in gioco le false società.

.
Fonte: Anti-Phishing Italia – www.anti-phishing.it